12/12/2017
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Le Giornate del Bartoccio 2013

Le Giornate del Bartoccio 2013


Concluse con grande successo le Giornate del Bartoccio 2013
Partecipazione entusiastica dei Perugini alle iniziative promosse dalla Società del Bartoccio: bartocciate, mostre, conferenze, ma anche musica e ballo per celebrare l’antica maschera perugina

Su youtube si può vedere lo spezzone con alcuni momenti dello spettacolo dei burattini. Ecco il collegamento:

http://www.youtube.com/watch?v=_tqu_FQOMPY

La Società del Bartoccio ha organizzato le Giornate del Bartoccio 2013 per rilanciare e attualizzare l’antica maschera perugina, con un programma di incontri, attività, iniziative che hanno visto la partecipazione entusiastica dei Perugini, sia di quelli che già conoscevano la loro maschera ed hanno avuto la sorpresa di vederla tornare così viva e attuale, sia quelli che non la conoscevano più e hanno fatto la piacevole riscoperta di una tradizione tanto ricca e profonda. Il carattere ironico, sornione, irridente e divertente della maschera perugina è risaltato in tutte le manifestazioni, e specialmente in quelle che offrivano nuovi spunti di satira cittadina e di costume, come le Bartocciate o i burattini.
Le Giornate infatti hanno spaziato su più linguaggi e hanno visto impegnate in prima persona personalità di primo piano della cultura cittadina. Da un lato c’è stato l’approfondimento, con la ricerca sulle origini del Bartoccio e sui significati delle forme espressive popolari, con interventi autorevoli come quello dei professori Giancarlo Baronti e Giancarlo Palombini dell’Università di Perugia, di Walter Pilini, e con la mostra Le pagine del Bartoccio, ove sono stati esposti documenti e testimonianze storiche, oltre alla cartella di disegni originali di Marco Vergoni. Altra esposizione che ha attratto un gran numero di visitatori è stata la mostra di burattini e marionette dei Mirabassi, allestita presso il Teatro di Figura.

 Le pagine del Bartoccio

Dall’altro lato si sono avuti momenti di coinvolgimento diretto del pubblico, come è accaduto con la affollatissima lezione pratica di saltarello e trescone e poi lo spettacolo in piazza del noto gruppo folcloristico Agilla e Trasimeno; e straordinaria ed entusiasmante è stata anche la partecipazione del pubblico alla manifestazione percussionistica I tamburi del Bartoccio del gruppo Tetraktis, nel corso della quale sono state lette, nelle vie e piazze cittadine, le Bartocciate graffianti e spiritose di cinque autori ed autrici; altrettanto numerosi i partecipanti allo spettacolo di intrattenimento musicale alla Associazione Vivi il Borgo. Certo la massima partecipazione si è avuta allo spettacolo di burattini di Mario Mirabassi, che ha visto la Sala dei Notari gremita di persone di tutte le età, prese dalle vicende del Bartoccio alle prese con i problemi della nostra società; un pubblico che ha lungamente applaudito lo spettacolo e ha poi intonato la Canzona del Bartoccio, distribuita in foglio volante, come usavano i cantastorie di un tempo.

 La Sala dei Notari


Al successo delle Giornate del Bartoccio ha senz’altro contribuito anche la pagina facebook, ricca di foto e immagini: in pochissimi giorni, gli amici fb del Bartoccio sono già oltre mille e cento. La pagina del Bartoccio consentirà anche di mantenere i contatti tra gli amici del Bartoccio durante tutto l’anno, in attesa del prossimo Carnevale, in cui speriamo di poter vedere ancora tornare tra noi la maschera beffarda e bonaria del nostro Bartoccio.

 Noi ne veniamo...

 La Bartocciata

 L'organetto

  Il pomodoro o.g.m.

 Il Sindaco Vaselle

 Mencarone e la Rosa

 Don Prospero

 I carabinieri

 L'on. Trippapiena

 Il comizio

 Manovèl de Setello

 Ciurnello

 Il dottor Magnamacco

 La Morte!

 

Marcello Ramadori, Giuseppe Fioroni, Mariella Chiarini (e Salvatore Maffei fuori dalla foto) alla Associazione Vivi il Borgo

 I Tamburi del Bartoccio




Inserito mercoledì 13 febbraio 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 3747021