24/06/2024
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Subasio: protesta contro i motori sui sentieri

Subasio: protesta contro i motori sui sentieri
La Regione fa il doppio gioco: da un lato si fa capofila dei Sentieri aperti, ma intanto permette ai motori di scorrazzare su monti e boschi


Domenica 14 aprile 2024
Sotto un cielo terso e con una piacevole brezza, centinaia di escursionisti sono saliti sul monte Subasio per esprimere la propria protesta contro il recente emendamento che, di soppiatto, ha introdotto la possibilità per tutti i mezzi a motore di invadere prati, boschi, sentieri...

Ma oltre alla protesta, c'era anche la denuncia della politica ambigua della Regione Umbria e del suo doppio gioco: infatti la Regione fa il doppio gioco: da un lato si fa capofila nazionale del progetto Sentieri aperti, ma intanto permette ai motori di scorrazzare su monti e boschi. Da un lato cioè si fa propaganda mostrandosi innovativa e "verde", ma sottobanco fa l'occhiolino agli interessi legati al fuoristrada.

E' stata quindi una giornata limpida e bella. Speriamo che la protesta non si offuschi.



Inserito domenica 14 aprile 2024


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 7090137