24/06/2024
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La legge sui motori nei sentieri è manifestamente inammissibile

La legge sui motori nei sentieri è manifestamente inammissibile
Legambiente Umbria aderisce alle iniziative legali della Riserva della Biosfera Unesco contro la legge conosciuta come “motori nei sentieri”



"L'emendamento della consigliera regionale Puletti era manifestamente inammissibile e totalmente disomogeneo rispetto alla legge di bilancio con cui venne approvato - sottolinea l'avvocato Francesco Paola, Presidente della Riserva MAB Unesco del Monte Peglia - ed emerge quindi un quadro istituzionale complessivamente grave e un vero e proprio colpo di mano che ha fatto leva sulla sostanziale inconsistenza dell'opposizione e di vari esponenti di essa non all'altezza del ruolo".

L'iniziativa congiunta tra Legambiente Umbria e la Riserva della Biosfera Unesco del Monte Peglia si è resa necessaria anche perché non vi è stata finora nessuna reazione tangibile da parte dei soggetti istituzionali umbri, a parte generici comunicati come quello di Anci Umbria, ed è convinzione comune che occorrano iniziative chiare a tutela dello stato di diritto.

"Aderiamo convintamente al ricorso dinanzi alla Cedu della Riserva Mab Unesco e invitiamo tutta la nostra base associativa e tutte le realtà territoriali a sostenerlo per tutelare il nostro patrimonio boschivo, forestale e naturale", dichiara Maurizio Zara, Presidente Legambiente Umbria invitando quanti più soggetti possibili a sottoscrivere il ricorso. 


Ufficio Stampa 


Legambiente Umbria

Inserito sabato 1 giugno 2024


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 7090070