22/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Piantare fiori e pianticelle nel giardino di scuola

Piantare fiori e pianticelle nel giardino di scuola

Forse la mia quasi condizione di nonna felice mi porta a riflessioni più particolari.
Stavo valutando la possibilità di come molte scuole materne, ma anche elementari, possano far sviluppare, nei bambini che accolgono, la conoscenza e di conseguenza l'amore (l'una disgiunta dall'altra condizione mi sembra difficile) per la natura.
Molte di queste strutture hanno un piccolo o piccolissimo prato o zona erbosa, i più fortunati lo hanno attrezzato con giochi e alberi. Queste piccole oasi di verde sono vissute dai piccoli ospiti, mi sembra se qualcosa non è cambiato, senza partecipazione attiva. Le maestre e gli insegnanti potrebbero, a mio avviso, far entrare, in modo sistematico nelle loro attività ludiche, con piccolo sforzo, un progetto dedicato alla natura:  creare insieme ai bambini, dopo l'osservazione e la ricerca, piccole schede degli alberi e/o degli arbusti già presenti (con nome, varietà, particolarità, ecc.) e collocarle ai piedi dell'albero; piantare fiori e pianticelle varie nelle diverse stagioni dell'anno e far seguire a loro, con tutto l'aiuto necessario, la crescita, l'evoluzione, la cura di queste. Si potrebbe addirittura far questo con il consiglio di un esperto di qualche negozio specializzato disponibile e con l'ausilio economico del Comune che dovrebbe e potrebbe, con pochissime risorse, promuovere questo piccolo progetto e farlo rientrare nelle normali attività 'ricreative' delle loro strutture.
E' soltanto una piccola idea e mi rendo conto che il rispetto della natura non si può esaurire in questo, ma credo fortemente che il 'rispetto' per la natura come per le persone, non deve essere un'idea astratta che arriva dall'alto, come un' imposizione, ma essere acquisita fin da piccoli attraverso la conoscenza e l'esperienza di ogni giorno.
Piccoli giochi educativi oggi, per uomini consapevoli di domani.
Rita Valletti

 



Rita Valletti


Inserito mercoledì 1 ottobre 2008


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5463710