10/07/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> NON CE LA DANNO A BERE

NON CE LA DANNO A BERE
...l'acqua privata!


L'8 febbraio il consiglio comunale di Perugia ha respinto la proposta di
delibera popolare con la quale i cittadini chiedevano l'introduzione
nello statuto comunale di un articolo che dichiarasse l'acqua “bene
comune privo di rilevanza economica” e quindi una scelta politica precisa contraria alla privatizzazione del servizio idrico che facesse intraprendere al comune di Perugia la via della completa ripubblicizzazione.

In una sala del consiglio in cui il pubblico dei “semplici” cittadini
superava per numero quello dei consiglieri presenti, alle ore 21 il
consiglio comunale ha invece scelto di non scegliere, respingendo la
delibera proposta dai cittadini ed approvando una mozione proposta  dalla maggioranza tutta non solo dal PD (senza L...) in cui manca la dicitura “privo di rilevanza economica”, una mozione che
il Comitato Umbro Acqua pubblica e quanti chiedevano (e chiedono) una
CHIARA presa di posizione del comune di Perugia ritengono assolutamente insufficiente e inutile.

Vorrebbero darcela a bere (privata).
La loro “scelta” č inequivocabile: Perugia S.P.A.


Umbria.http://acquapubblicaumbria.noblogs.org/



Comitato Umbro Acqua Pubblica, Attac Perugia, Circolo Legambiente di Perugia, Inceneritori Zero

Inserito giovedě 11 febbraio 2010


Commenta l'articolo "NON CE LA DANNO A BERE"

Commenti

Nome: Michele B
Commento: e adesso cosa si puo 'fare per far vergognare i nostri "amministratori" per questa scelta criminale e per costringerli a tornare sui propri passi?

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5222488