15/04/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Inaugurata la Fiera delle Utopie concrete

Inaugurata la Fiera delle Utopie concrete
Al via nel nome di Alexander Langer Verrà inaugurata giovedì 9 ottobre la ventesima edizione della manifestazione, in programma a Città di Castello (Pg) fino a domenica 12.
La Fiera delle Utopie Concrete al via nel nome di Langer
Nella giornata di apertura verrà intitolato al pacifista e ambientalista altoatesino, fondatore della kermesse nel 1988, il parco cittadino “Ansa del Tevere”. Spazio anche alle mostre e al teatro.
 
Verrà inaugurata con l'intitolazione del parco cittadino “Ansa del Tevere” ad Alexander Langer, pacifista ed ambientalista altoatesino scomparso nel 1995, la ventesima edizione della Fiera delle Utopie Concrete, in programma da giovedì 9 ottobre a domenica 12 a Città di Castello (Pg). La cerimonia in onore del fondatore della Fiera, attivista per la pace tra gli uomini e con la natura, si terrà giovedì 9 ottobre alle 12 alla presenza del sindaco di Città di Castello Fernanda Cecchini, dell'assessore regionale all'Ambiente Lamberto Bottini, dell'assessore provinciale all'Ambiente Sauro Cristofani e del vicepresidente della Fondazione Langer Rainer Girardi.
L'apertura ufficiale della ventesima edizione della manifestazione nata – su fondamentale impulso dello stesso Langer - per presentare, elaborare e trasmettere esperienze, soluzioni e conoscenze di sostenibilità ecologica dell'economia e della società, spetterà però al teatronatura della compagnia O Thiasos, che alle 10 proporrà al Circolo degli Illuminati lo spettacolo “Miti d'acqua”, ispirato alle Metamorfosi di Ovidio. Sempre giovedì verranno inaugurate anche due delle mostre proposte in programma: la prima, “20 anni di Fiera delle Utopie Concrete”, ospitata presso le Logge e il Quadrilatero di palazzo Bufalini, ricostruisce attraverso foto e documenti venti anni di “Fiera” e di ragionamento sulla conversione ecologica; la seconda, “Arte e Clima – la ricerca delle tracce di un'artista”, si terrà invece a palazzo del Podestà e sarà dedicata interamente alle opere dell'artista tedesca Regine Lueb.


Filippo Costantini

Inserito giovedì 9 ottobre 2008


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5582707