19/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Anche a Trieste sulle tracce dei poeti...

Anche a Trieste sulle tracce dei poeti...
Noi facciamo i camminaPerugia? e loro hanno i camminaTrieste!

Giangiacomo Biadene, in risposta alle nostre camminate perugine, ci gira questa informazione su una bella iniziativa triestina.
Magari, se qualche lettrice o lettore si trova a Trieste il 6 giugno, potrà approfittarne; promette di essere molto interessante.

la terza tappa della campagna regionale dedicata al paesaggio-
Lett(erat)ure di paesaggi -PAESAGGI URBANI NELLA TRASFORMAZIONE DEL
'900: LA TRIESTE DI SABA E SVEVO
domenica 6 giugno 2010
con il patrocinio del Comune di Trieste
RITROVO: ore 9,30
all'ingresso della stazione ferroviaria di Trieste
Testi di riferimento: Saba, Giotti, Stuparich, Svevo
http://www.legambiente.fvg.it/media/foto/updown/761.pdf


Come la città portuale interagiva con i suoi spazi facendosi
di volta in volta scena e attore nella vita artistica dei suoi
più grandi scrittori?
Escursione nell'ambito urbano e suburbano di Trieste seguendo le
suggestioni di testi letterari del primo novecento: Saba, Giotti,
Stuparich, Svevo.
I testi di Umberto Saba e Virgilio Giotti proposti, consentono di
evidenziare alcune trasformazioni avvenute nel paesaggio urbano e
suburbano di Trieste, in particolare per quel che concerne il
rapporto tra città e campagna. In questo senso appare
emblematica la poesia "Montebelo" di Virgilio Giotti che segue
diacronicamente la progressiva urbanizzazione di una zona a ridosso
del centro cittadino con il sorgere di edifici, strade, linee
ferroviarie, impianti militari e sportivi, dall'inizio del '900 agli
anni '30.
Anche nelle poesie di Saba è riscontrabile l'attenzione a
questa mobile "frontiera" tra città e campagna, con una certa
nostalgia delle note rurali nel paesaggio.
I testi di Stuparich e Svevo si riferiscono invece ad un verde
"urbano", cioè il Giardino Pubblico di Trieste.
In questi autori, prettamente "urbani", il Giardino è parte
del tessuto cittadino, e acquisisce, soprattutto in Giani Stuparich,
valenze metafisiche.
Ci muoveremo quindi dalla Stazione Centrale alle "Tre vie" di Umberto
Saba: via del Lazzaretto Vecchio, via del Monte, via Rossetti;
risalendo quest'ultima giungeremo in via della Pietà cui
è intitolata l'altra poesia di Saba proposta, e quindi a
Montebello cui è dedicata la sopra citata poesia di Virgilio
Giotti. Prima di salire per via Rossetti (o dopo...), passeremo per
il Giardino Pubblico.
Potremmo concludere l'escursione salendo, come fece Umberto Saba in
tante sue poesie dedicate al tema dell'erta, sino ad un'osmizza in
quel di Pis'cianzi, dove, per chi lo vorrà, si potrà
pranzare in compagnia.
L'escursione ha un carattere urbano e si muoverà
all'interno del centro storico per completare il suo percorso
alle ore 13,30, per una lunghezza di circa 6.5 km.

Nel pomeriggio sarà possibile fare una visita a BIOEST,
fiera dei prodotti naturali e delle associazioni ambientaliste,
culturali e del volontariato, dove il Circolo Verdeazzurro di
Legambiente sarà presente. La fiera si svolge sabato 5 e
domenica 6 giugno 2010 nel parco di S. Giovanni a TRIESTE (zona ex.
Ospedale Psichiatrico): http://www.bioest.orgInformazioni &
prenotazioni Circolo Legambiente di Trieste:
info@legambientetrieste.it - 366 3430369 Legambiente del Friuli
Venezia Giulia: 0432 295483 (tel e fax), Informazioni aggiornate
saranno inserite nel sito dell’ associazione:
www.legambiente.fvg.it/pagine/2/index.php-
la presentazione completa
della campagna S&C
2010:http://www.legambiente.fvg.it/media/foto/updown/752.pdf- il
calendario
completo:http://www.legambiente.fvg.it/pagine/2/tappe_sel.php?RECORD_KEY (tappe)=id&id(tappe)=71
<http://www.legambiente.fvg.it/media/foto/updown/752.pdf>- le
informazioni
utili:http://www.legambiente.fvg.it/pagine/2/tappe_sel.php?RECORD_KEY (tappe)=id&id(tappe)=70
|| prossima tappa a Moggio Udinese il 4 luglio




Inserito mercoledì 2 giugno 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4997104