23/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Il Diario dal Liceo - 4

Il Diario dal Liceo - 4
Luglio, il mese della "maturità" Luglio è il mese degli ultimi verdetti per l’anno scolastico appena trascorso. Proprio in questi giorni si stanno concludendo le prove orali degli esami di Stato, e in diverse scuole del perugino già molti ragazzi sono a conoscenza dei risultati stabiliti dalle commissioni. Si possono dunque tirare le prime somme di quello che annualmente è l’incubo più temuto dagli studenti. Ascoltando i vari addetti ai lavori si capisce che tutto sommato è andata meglio del previsto. Il tema di italiano, ha suscitato qualche polemica, come è di consuetudine, a causa dei testi scelti per il saggio breve d’ambito storico-politico, in cui viene accostato a un personaggio poco ammirevole del nostro Paese come Benito Mussolini, a statisti che hanno segnato un’epoca come Aldo Moro e Palmiro Togliatti, e ad un papa, Giovanni Paolo II. La seconda prova, che in teoria dovrebbe rappresentare il cavallo di battaglia per i maturandi, poiché a seconda dell’istituto cambia la materia (ma in realtà basta leggere un po’ in internet per capire che è molto temuta), si è dimostrata più abbordabile di quanto non si fosse creduto alla vigilia; il compito di matematica dello Scientifico, a detta di molti era uno dei più semplici degli ultimi anni, e anche la versione di greco di Platone, al Classico è sembrata abbastanza “digeribile”. La terza prova è stato un vero e proprio quiz, in tutti i sensi; un po’ per come è strutturata (domande a risposta multipla o domande a risposta breve), un po’ perché ogni commissione sceglie le domande e le discipline da trattare a seconda del programma svolto. In questo caso oltre allo studio, ci vuole anche un po’ di fortuna. Gli orali poi si sono giocati come sempre sul connubio, tesina e domande degli insegnanti. Chi è riuscito a proporre un buon lavoro anche grazie alla tecnologia (Power point o altri programmi che permettono di lanciare presentazioni multimediali) non ha poi avuto particolari problemi. Si è concluso dunque un altro anno di fatiche e impegno; ora per tutti i diplomati c’è il grande bivio che propone il nostro sistema scolastico: l’ingresso nel mondo del lavoro o la prosecuzione degli studi con l’approdo all’università? A noi la scelta.

Nicolò Canonico

Inserito martedì 13 luglio 2010


Commenta l'articolo "Il Diario dal Liceo - 4"

Commenti

Nome: ENRICO
Commento: trovo il tuo resoconto molto interessante e preciso e condivido essendo un maturando le cose che hai detto

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5464837