25/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Codacons: "Una festa per gli ubriachi".

Codacons: "Una festa per gli ubriachi".
Il nuovo codice della strada: limite elevato a 150 all'ora, meno punti a chi corre, libertà di alcol nelle feste

 da http://www.repubblica.it/motori/attualita/2010/08/13/news/codice_strada_reazioni-6266564/?ref=HRER1-1


Codacons: "Una festa per gli ubriachi". "E' entrato 'finalmente' in vigore il 'nuovo', anzi nuovissimo codice della strada, completamente rinnovato. Ora gli italiani saranno più sicuri, dato che potranno viaggiare a 150 chilometri orari in autostrada, gli ubriachi potranno circolare, anche se per sole 3 ore al giorno, non è più un reato se si supera il tasso alcolemico fra 0,5 e 0,8 grammi per litro di sangue e si potrà bere nei locali fino alle 3 di notte, insomma, la famosa tolleranza zero contro l'alcol". Così il Codacons in una nota commenta l'entrata in vigore del nuovo codice della strada affermando che "plaude quindi al Parlamento che, è vero che ci ha messo ben due anni di discussione, ma alla fine ha compiuto una svolta epocale che non ha eguali".

Associazione consumatori: "La vera svolta le targhe personalizzate". "Inoltre - prosegue la nota del Codacons - non potrà avere più la patente chi è stato condannato per appena due volte per omicidio colposo a causa di guida sotto l'effetto di alcol o droga (se quindi ammazzi 10 volte solo perché vai regolarmente a 200 chilometri orari, allora potrai continuare liberamente a circolare). Se si viaggia a velocità superiore fra 10 e 40 chilometri orari non si perderanno più 5 punti della patente, ma addirittura 3. Le officine che truccano le minicar non saranno chiuse, nemmeno in caso di incidenti mortali, una misura che affronta il problema della disoccupazione e della crisi economica in corso. Nessun soldo in più è stato stanziato per aumentare il numero dei controlli sulle strade, per evitare giustamente i soliti sprechi di denari pubblici. Ma la vera svolta, che consentirà di ridurre il numero dei morti sulle nostre strade, sarà la rivoluzione liberale e libertaria di poter avere le targhe personalizzate".

Nessun divieto alcolici a Ferragosto. Nella notte fra il 15 e il 16 agosto si potranno bere alcolici e superalcolici in tutti i locali che resteranno aperti fino all'alba. Non solo quindi nelle discoteche ma anche nei bar, negli stabilimenti balneari, negli alberghi e perfino nei negozi di alimentari che magari nei luoghi di villeggiatura tirano fino a tardi. E' quanto prevede l'articolo 54 del nuovo codice della strada in deroga a quanto previsto dalla legge sul divieto di somministrazione e di vendita di alcolici e superalcolici dopo le 3 di notte per tutti i pubblici esercizi e sul divieto di vendita di bevande alcoliche da parte degli esercizi di vicinato dalle 24 alle 6. La deroga è prevista anche per Capodanno, per la notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio.




Inserito sabato 14 agosto 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5467278