16/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Sospesa l'attività didattica a Scienze della Formazione

Sospesa l'attività didattica a Scienze della Formazione
Per attirare l'attenzione dell’opinione pubblica sui problemi che la “legge Gelmini" causa al sistema universitario pubblico


Università degli Studi di Perugia
Facoltà di Scienze della Formazione

COMUNICATO STAMPA


SOSPENSIONE DELL’ATTIVITA’ DIDATTICA
dal 11 Ottobre 2010 al 15 ottobre 2010

Il Consiglio della Facoltà di Scienze della Formazione, nella seduta del 6 ottobre 2010, constatata la permanenza delle ragioni della mobilitazione dei ricercatori universitari, alcuni dei quali hanno ritirato la propria disponibilità a svolgere attività di docenza volontaria e gratuita, si unisce alla loro azione di protesta, decretando una settimana di sospensione dell’attività didattica dal 11 al 15 ottobre 2010.

Con tale azione si intende attirare l'attenzione di tutta l’opinione pubblica sui numerosi e gravi problemi che i contenuti della “legge Gelmini”, unitamente alle manovre finanziarie del 2008 (L. 133/2008) e del 2010 (D.L. 78/2010), causano al sistema universitario pubblico, alla ricerca, alla didattica. Le più colpite da tali manovre politiche sono le componenti più giovani e dinamiche dell’Università pubblica: ricercatori strutturati, ricercatori precari, studenti.
 
Il Consiglio di Facoltà pertanto convoca una assemblea plenaria, aperta a tutte le parti universitarie, per il giorno Mercoledì 13 ottobre alle ore 12 presso l'Aula Magna di Scienze della Formazione, P.zza Ermini 1, per informare studenti e famiglie sulle gravi minacce all’Università pubblica nel nostro paese.


Perugia, 6 Ottobre 2010


La Presidenza di Scienze della Formazione
i professori e i ricercatori della Facoltà



Scienze della Formazione

Inserito venerdì 8 ottobre 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5455074