15/08/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Il Requiem di Gabriel Fauré

Il Requiem di Gabriel Fauré
Coro di S. Spirito, venerdì 29, sabato 30 e Domenica 31Ottobre

Evento di grande importanza nella vita musicale perugina: due cori, per
un insieme di circa 50 elementi e un 'orchestra proveniente dalla Corea
eseguiranno a Perugia il Requiem di Gabriel Fauré.

“Si è detto che quest’opera non esprime il sentimento della morte e
qualcuno lo ha addirittura definito una sorta di “ninna nanna”funebre.
Ma ciò corrisponde esattamente a quanto io penso a proposito della
morte: io la intendo come un tranquillo consegnarsi, aspirazione alla
felicità eterna, piuttosto che un’esperienza carica di panico…”

Così Gabriel Fauré a proposito del suo Requiem, opera intimistica di
soave delicatezza che si distingue per la finezza della melodia e
l’equilibrio della composizione tutto teso verso la purezza dell'idea
musicale, composto tra il 1888 e il 1892.

L’opera verrà eseguita dal Coro di Santo Spirito di Perugia e dalla
Corale Polifonica “Volumnia”-Ponte San Giovanni (Perugia) insieme alla
Seoul Central Symphony Orchestra, per la prima volta in Italia, diretti
dal Maestro Hwang In-Sang, venerdì 29 Ottobre nella Chiesa di San
Bartolomeo a Ponte San Giovanni alle 21,00; sabato 30 nella Chiesa di
S.Spirito a Perugia, sempre alle ore 21,00 e Domenica 31Ottobre al
Teatro Cucinelli di Solomeo alle ore 18,00. I solisti saranno il
Baritono Alessandro Avona e il Soprano Kim Buja. Completerà il programma un secondo pezzo di Fauré, di grande bellezza: Il Cantique de Jean Racine.




Inserito lunedì 25 ottobre 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5267937