18/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Sentieri d’autunno: Paciano e Torre Burchio

Sentieri d’autunno: Paciano e Torre Burchio
Sabato 6 e Domenica 7 novembre - con una poesia di Pasolini

Buonasera a tutte e tutti, vi invitiamo ai prossimi due appuntamenti con le escursioni di Sentieri d’autunno

 

Sabato 6 novembre Intorno a Paciano

Ritrovo alle 08.45 (partenza per l’escursione alle 09.00) presso i giardini comunali.

Percorso ad anello che si snoda fra le alture sovrastanti l’abitato, con belle aperture panoramiche che spaziano dalla valle del Nestore al  lago Trasimeno.

Cammineremo per circa tre ore su stradelli e sentieri tra i cangianti colori del bosco e l’argento degli oliveti, seguendo un itinerario di un certo impegno con uno sviluppo di circa 11 km ed un dislivello di circa 350 mt. in salita ed in discesa.

Consigliati abbigliamento comodo e scarponcini da montagna e ricambio da lasciare in auto.

A circa un’ora di cammino dall’arrivo  è prevista una degustazione dei prodotti aziendali presso l’Azienda Agricola le Balze.

Per una migliore organizzazione si prega di prenotare entro la sera di venerdì 05 novembre.

 

Per info e prenotazioni contattare:

G.A.E. Gian Piero Zurli   3332803498-chjamp64@yahoo.it

 

Domenica 7 novembre l’appuntamento è alle 8,45 a Torre Burchio. Per chi non conoscesse questo bel complesso rurale che si trova al centro di una zona di boschi fitti varie sono le possibilità per arrivarci: si può passare da Bettona - Cinque Cerri oppure salire da Deruta – Castelleone, oppure si esce dalla superstrada a Ripabianca e si sale a Canalicchio (in ogni caso ci sono segnalazioni di Torre Burchio e qualunque sia la provenienza gli ultimi due/tre km sono su strada bianca). La passeggiata è bella, panoramica, si svolge su stradine e sentieri agevoli, il dislivello è di circa 150 m, la lunghezza di circa 8,5 km. Al termine dell’escursione è previsto un pranzo a Torre Burchio a € 18,00 per il quale occorre prenotare entro la sera di venerdi 5 novembre.

 

Per info e prenotazioni contattare:

Giannermete Romani    3471148395    ermete.romani@gmail.com

O fosse, insieme, a bruciare – ardente

legna di questa antica ansia

di testimoniare – la carne, che sente

in ogni voce di questi festanti

paesaggi, una voce d’amore,

che vede in ogni atto – con cui avanzi

o resti indietro un nuovo corpo, bello

di giovinezza – un atto d’amore…

 

Pier Paolo Pasolini   da La ricchezza




Inserito martedì 2 novembre 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4996860