21/02/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La crisi non si paga sulla pelle dei giovani

La crisi non si paga sulla pelle dei giovani
Scongiurare lo smantellamento del diritto allo studio e la distruzione dell’istruzione pubblica

Art. 34: La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita.
I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.
La Repubblica rende effettivo questo diritto con borse di studio, assegni alle famiglie ed altre provvidenze, che devono essere attribuite per concorso.

Le chiacchiere stanno a zero, l’articolo della costituzione parla chiaro: la borsa di studio è mezzo importantissimo che permette a giovani studenti, provenienti da famiglie non abbienti, di mantenersi negli studi autonomamente.
La realtà che vive oggi il polo universitario perugino è tragica, infatti un taglio pari a 184 Milioni di euro, farà si che dei 4345 studenti, che rientrano a pieno titolo nelle graduatorie per l’assegnazione della borsa di studio, solo 1163 se la vedranno assegnata.
Sono numeri altissimi, l’esclusione di circa 3000 ragazzi avrà conseguenze soprattutto sul loro futuro, dato che alcune famiglie,  senza quei soldi garantiti dallo Stato, non potranno mantenere il proprio figlio all’università.
Molto discutibile la posizione espressa dal consigliere della Lega Cirignoni che dice testualmente: “In tempi di profonda crisi economica quali quelli attuali, i tagli all’Adisu si sono resi necessari.” 
Pensiamo che la crisi non debba essere in nessun modo pagata dai giovani, sicuramente loro  meno di tutti hanno contribuito a farla nascere e sviluppare.
Esprimiamo solidarietà all’Adisu e agli studenti che stanno portando avanti la lotta e ci batteremo per scongiurare lo smantellamento del diritto allo studio e la distruzione dell’istruzione pubblica.
 



Sinistra critica - Coordinamento Provinciale di Perugia

Inserito venerdì 5 novembre 2010


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5037677