29/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Scuola Umbra

Scuola Umbra
Un movimento filosofico, politico, culturale, al quale aderiscono ambientalisti, comunisti, anarchici, studenti di filosofia e di economia, attivisti del volontariato, antimperialisti

Non cambia il mondo.
Nuove ingiustizie e vecchie e nuove forme di sfruttamento e di sopraffazioni accompagnano le sue rotazioni. E quel mondo migliore, che in tanti vorremmo, ci appare sempre lontano.
Da che parte stare lo sappiamo.
Con gli sfruttati, dalla parte dei popoli oppressi, per raccogliere il grido che sale dalla terra ferita.
Eppure a volte è mancato un linguaggio adeguato, non siamo riusciti a forzare il mondo dentro alle nostre consolidate categorie.
Siamo profondamente convinti che serva un progetto teorico nuovo,che servano nuove idee,che vada scritta una nuova filosofia della politica e della società che non rinneghi quelle del passato, ma che non si limiti al dogmatico "ipse dixit", alla citazione ossequiosa dei maestri.
Teoria e pratica dunque.
Qui in Umbria.
E' nella nostra verde Umbria che vogliamo parlare di ambiente,dei danni che il modo di produzione-escrezione capitalistico cagiona, del mito del progresso che ha sedotto la sinistra ed avvince tanta parte del movimento operaio.
E' nella nostra rossa Umbria che vogliamo riflettere sulla crisi economica, sulle nuove forme di sfruttamento, su quella che si chiamava "composizione di classe", sui nuovi modi di lavoro precario, subordinato, para-subordinato, in nero o neo-schiavistico.
E' nelle comunità di tutta l'Umbria, dal nostro particolare, che vogliamo dire la nostra sui grandi fenomeni che  attraversano e scuotono il  mondo globalizzato, sulla Cina e sul declino dell'Occidente; vogliamo chiederci se la crisi del capitalismo e' reale o se si tratta soltanto di un passaggio di consegne dagli Usa all' Asia, se si tratta di una crisi economica o di una crisi di civiltà.
Itinerante, antidogmatica, universale.
Scuola Umbra.
Un movimento filosofico, politico, culturale, al quale aderiscono persone che provengono da storie personali molto differenti: ambientalisti, comunisti, anarchici, studenti di filosofia e di economia, attivisti del volontariato, antimperialisti.
Uniti dalla comune esigenza di dire cose attuali e profonde, perché crediamo che il mondo possa radicalmente cambiare perché pensiamo che solo una rivoluzione possa spazzare via lo schifo che ci circonda.
Proponiamo un ciclo di incontri itinerante da tenere mensilmente.
Invitiamo chiunque sia interessato, voglia ospitare incontri o proporre altri temi a prendere contatti con noi.

lascuolaumbra@libero.it

QUESTO IL PROGRAMMA DI CONFERENZE CHE TERREMO IN GIRO PER L'UMBRIA

Con l'avvicinarsi dei singoli eventi invieremo comunicati più dettagliati con il nome dei relatori, il luogo e la data esatti.

1) Uno spettro si aggira per l'Europa
Atene, Parigi, Madrid, Dublino, Londra, Roma: rivolte!
Perugia, 14/01/2011 alle 14,30 presso il 110 caffè.

2) Quale giustizia ?
  Ruolo della magistratura nella crisi Italiana.
  Spoleto Gennaio

3) Leghismo, federalismo e stato-nazione.
   Il destino dell'Italia fra imperialismoeuropeo e spinte centrifughe.
   Febbraio

4) Contro il mito del progresso.
  Ambiente e beni comuni sono piùimportanti dello sviluppo capitalistico
  Marzo


5) L'Oriente era rosso.
  La globalizzazione, i mutamenti geopolitici e i nuovi poteri mondiali.
  Aprile

6) La fine dell'Impero.
  Crisi del capitalismo e declino della civiltà occidentale.
   Maggio

7) Quale soggetto rivoluzionario?
  Vecchia e nuova composizione di classe
   Giugno





Inserito giovedì 13 gennaio 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5009108