26/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> “Bruciare i rifiuti non è la soluzione”

“Bruciare i rifiuti non è la soluzione”
Prossimo incontro al CVA La Piramide di Madonna Alta il 21 gennaio 2011 ore 21: il comunicato stampa

CONFERENZA STAMPA                                         

Perugia, 18 Gennaio 2011

  La rete di associazioni “CITTADINI IN RETE UMBRIA” nata il 23 ottobre 2010 dall’unione di 14 associazioni e aperta all’aggregazione di altri soggetti sta crescendo. Oggi siamo diventati 17 e quel che più conta è l’effettivo allargamento della base a rappresentanze di altri comuni autenticando così l’aspirazione alla copertura regionale, come richiede la materia visto che il Piano di gestione dei rifiuti è regionale.
 
Dopo il primo incontro del 29 ottobre a Ponte Valleceppi, dopo le domande ancora senza risposta che, a mezzo stampa, abbiamo rivolto al Comune di Perugia, alla Regione Umbria, alla Ausl 2 e all’ATI 2 continuiamo a parlare di ciclo dei rifiuti visto che il tema continua ad essere di estrema attualità.
 
Sempre proponendoci di tamponare la falla della mancata partecipazione alle decisioni creata dalle amministrazioni e di completare il quadro parziale da loro diffuso cerchiamo di fornire informazioni scientifiche e tecniche utili a conoscere e valutare l’effettivo vantaggio delle alternative alla chiusura del ciclo dei rifiuti con trattamento termico. Alternative già sperimentate con successo in molte città prima oltreoceano, poi europee, poi italiane e ora anche umbre. Questo a dimostrazione che è possibile perfino in Umbria, contrariamente a quanto affermato dai nostri amministratori, concludere il ciclo dei rifiuti con il riciclo della materia che da prima diventa seconda, terza, ecc. adeguando il ciclo dei rifiuti al ciclo naturale dove nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto si trasforma.
 
I nostri incontri proseguiranno tenendo sempre aggiornata la materia rifiuti anche dal punto di vista legislativo. Infatti la “direttiva rifiuti” recentemente recepita dall’Italia richiede una riscrittura del Piano Regionale Gestione Rifiuti per adeguarlo alla nuova tendenza europea ad un più incisivo recupero di materia dai rifiuti. Piano che anche secondo noi è da riscrivere perché basato su previsioni che non si sono verificate e che, tra gli scenari possibili, ha scartato quelli a minore costo ambientale ed economico per favorire esclusivamente il trattamento termico dei rifiuti.

Durante l’evento avrà luogo la raccolta di firme per la proposta di delibera che chiede al consiglio comunale di pronunciarsi sulla chiusura del ciclo dei rifiuti che scongiuri il trattamento termico. Ci impegneremo per la diffusione di tale iniziativa in tutti i comuni della regione. Inoltre Cittadini in Rete ha già iniziato a lavorare per dare vita ad una vertenza provinciale e regionale sul tema del trattamento termico dei rifiuti.

 Web: http://cittadiniinreteumbria.wordpress.com           e-mail: cittadiniinreteumbria@gmail.com

Associazione Molini di Fortebraccio, Attac Perugia, Blog PerPerugia, Circolo culturale “primomaggio”,  Cittadinanzattiva Umbria, CORØ Coordinamento orvietano rifiuti zero, Comitato Inceneritori Zero Umbria, InfarmaZone, ISDE - Medici per l'Ambiente Umbria, La Tramontana - aria nuova in città, Legambiente Perugia, Libera, Movimento Difesa del Cittadino, Movimento Perugia Civica, Movimento 5 Stelle Perugia, WWF – Umbria



Cittadini in rete


Inserito martedì 18 gennaio 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5004804