24/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Il disastro di Fukushima causato dal terremoto già prima dell'arrivo dello tsunami!

Il disastro di Fukushima causato dal terremoto già prima dell'arrivo dello tsunami!
Queste rivelazioni sono una riprova della pericolosità degli impianti nucleari in territori a rischio sismico


Secondo quanto riportato dai tecnici della Tepco nel resoconto del 16 maggio a Fukushima “il sistema di raffreddamento d'emergenza del reattore numero 1 ha funzionato meno di 10 minuti dopo il terremoto e tale guasto si è protratto per tre ore” causando con molta probabilità la parziale fusione del nocciolo del reattore.
Un guasto quindi che, contrariamente a quanto sino ad ora affermato dai tecnici della stessa compagnia, sarebbe precedente allo tzunami e causato unicamente dalla scossa sismica. Ad andare in tilt sarebbe stato il sistema di emergenza primaria di raffreddamento che utilizza il vapore stesso generato dal reattore per spingere il liquido refrigerante di riserva e che quindi dovrebbe essere in grado di funzionare anche in assenza di energia elettrica ed anche qualora non entrassero in funzione i motori dei gruppi elettrogeni.
Se ce ne fosse bisogno queste rivelazioni sono una riprova della pericolosità degli impianti nucleari che si trovano in territori giudicati a rischio sismico anche in presenza di adeguate barriere antitsunami. I dati che con lentezza emergono dall'inchiesta ministeriale giapponese renderanno necessari nuovi stress test che tengano conto prima di tutto dell'urto meccanico prodotto da un eventuale terremoto e mettono in discussione la riapertura della centrale di Homaoka, per la quale è già stata predisposta la costruzione di un muro antitsunami di 15 metri che richiederà come minimo tre anni di lavori.

(Fonte: New Scientist)  



Claudio Santi

Inserito sabato 21 maggio 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5465607