29/02/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Cinquanta anni di Amnistia Internazionale

Cinquanta anni di Amnistia Internazionale
I principali appuntamenti


COMUNICATO STAMPA

Sabato 28 maggio Aministia Internazionale (Amnesty International) celebrerà in tutto il mondo il 50° anniversario della sua fondazione: cinquant’anni d’impegno per la tutela e la promozione dei diritti umani, accanto e insieme ai titolari dei diritti; cinquant’anni di campagne per liberare i prigionieri di coscienza, abolire la pena di morte, porre fine alla tortura e alla violenza contro le donne, contrastare impunità e discriminazione, garantire il diritto all’alloggio, alla salute e all’istruzione, riaffermare i diritti umani di migranti, richiedenti asilo e rifugiati.

In Italia, sabato 28 e domenica 29 maggio si terrà la quinta edizione delle Giornate dell’Attivismo: migliaia di soci e simpatizzanti dell’associazione chiederanno, in decine di piazze di tutto il paese, di stare concretamente dalla parte dei diritti umani, attraverso iscrizioni, donazioni e impegno volontario.

L’evento che caratterizzerà tutte le iniziative sarà il “brindisi alla libertà”, con cui verrà ricordata a vicenda che diede vita ad Amnesty International: l’arresto, in Portogallo, di due studenti che avevano alzato i calici auspicando la fine della dittatura.

A Roma, sabato 28 al Teatro Ambra Jovinelli, con inizio alle 21, si svolgerà uno spettacolo di musica, letture e testimonianze che ripercorrerà i testi del libro “Io manifesto per la libertà” (Fandango Libri), con la partecipazione di alcuni degli autori e delle autrici (Francesca Comencini, Tiziana Ferrario, Carmen Lasorella, Mario Desiati, Igiaba Sciego), la musica di Paolo Benvegnù e la testimonianza, tra gli altri, di Giulia Bevilacqua, Roberto Citran, Manrico Gammarota, Pino Marino, Blas Roca Rey e Amanda Sandrelli. Media partner dell’evento è Radio Città Futura.

A Perugia, dalle ore 16.30  e fino alle 19.30 il gruppo locale sarà presente con un gazebo e tavolino informativo in Piazza Matteotti dove i 50 anni spesi per il riconoscimento dei diritti umani verranno festeggiati insieme all’orchestra di percussionisti dei “Sambarato” Escola de Samba e Ritmo do Brasil.
Alle ore 20.30 l’appuntamento è al Buskers(Corso Cavour 46-Via Guerriera 37) dove i festeggiamenti continueranno con un aperitivo offerto dall’associazione.
A seguire musica dal vivo con i Mad Blues, i Red Onions e Roberto Mezzasoma.


Il compleanno di Amnesty International vede l’associazione impegnata in Italia in un progetto di raccolta fondi tramite sms solidale per proteggere i difensori dei diritti umani in tutti quei paesi in cui subiscono arresti, intimidazioni, minacce di morte e torture a causa del loro impegno in favore dei diritti umani: fino al 5 giugno, sarà possibile donare 2 euro inviando un SMS al 45506 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind, 3, CoopVoce e Tiscali oppure 5/10 euro chiamando lo stesso numero da rete fissa Telecom Italia, Infostrada, Fastweb e Tiscali o 2 euro chiamando da rete fissa TeleTu.


Sempre il 28 maggio, Poste Italiane emetterà un francobollo celebrativo di Amnesty International, del valore di 60 centesimi. Lo “Spazio Filatelia” di piazza San Silvestro a Roma utilizzerà, il giorno di emissione, l’annullo speciale realizzato a cura della Filatelia di Poste Italiane. Il francobollo e i prodotti filatelici saranno posti in vendita presso gli Uffici Postali, gli Sportelli Filatelici del territorio nazionale, gli “Spazio Filatelia” di Roma, Milano, Venezia, Napoli, Trieste, Torino e sul sito internet www.poste.it.

Dal 28 maggio partirà anche lo “Human Rights Tour 50°”: centinaia di artisti in ogni parte d’Italia festeggeranno i 50 anni di Amnesty International dedicandole concerti, spettacoli teatrali, reading e molto altro. Hanno già aderito Tonj Acquaviva, Agricantus, Africa Unite, Afterhours, Amy can be, Nando Citarella e Roy Paci. Sosterranno il progetto, “Time in Jazz” la rassegna musicale organizzata da Paolo Fresu che si svolgerà a Berchidda (Nu) dal 9 al 17 agosto, e la tournée autunnale di “Roman e il suo Cucciolo” di Alessandro Gassman.

Ancora in ambito musicale, dal 24 maggio è acquistabile sul sito www.ilfattoquotidiano.it “Il Cantacronache”, nuovo album del cantautore romano Luca Bussoletti, il cui ricavato sarà totalmente devoluto ad Amnesty International.

L’elenco completo delle iniziative, dei programmi e delle campagne del 50° anniversario di Amnesty International è online all’indirizzo www.50.amnesty.it

Per ulteriori informazioni:

Amnesty Perugia: gr045@amnesty.it




Inserito giovedì 26 maggio 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5045093