24/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Rievocazioni storiche a Perugia

Rievocazioni storiche a Perugia
La proposta del Movimento 5 stelle di Perugia


E’ con piacere che apprendiamo che il Comune si è espresso a favore delle rievocazioni storiche a Perugia, che sin dal 2009 è un punto cardine del nostro programma sul centro storico.

Noi Cittadini del Movimento 5 Stelle riteniamo che Perugia abbia tutte le carte in regola per ospitare eventi di questo tipo, grazie al suo patrimonio artistico-architettonico dall’elevata potenzialità scenografica. Manifestazioni di questo genere valorizzano la storia, la cultura, le tradizioni e le abitudini locali e possono essere occasione di divertimento per visitatori curiosi e cittadini, nonché motore propulsivo per attività di ricerca storica e culturale.

Possono essere altresì opportunità per riportare un soffio di vita al morituro centro, per fare comunità, per coinvolgere e far partecipare tutti, dagli operatori di settore ai semplici cittadini, per rilanciare l’artigianato, per favorire il commercio e la cucina locale e promuovere i prodotti eno-gastronomici, per incentivare il turismo sostenibile basato sulla tipicità, per riscoprire gli angoli nascosti o altrimenti non accessibili del centro storico per mezzo di spettacoli in itinere, sottraendoli al dominio degli spacciatori.

Finora si è stati incapaci di andare oltre ai soliti eventoni d’assalto (Eurochocolate e Umbria Jazz) che poco o nulla hanno a che fare con le radici, la storia e la cultura della nostra città e arricchiscono solo i soliti noti. Altro che Perugia Grifona, Perugia Grigiona!

Ma con ben due università centenarie, un'Accademia delle Belle Arti, un'Università dei Sapori, con tanta gente di cultura, d’arte e di scienza e di buona volontà di cui Perugia è ricca, organizzare una rievocazione storica è più che possibile, anzi è doveroso iniziare a sfruttare seriamente il potenziale del turismo, della cultura e del commercio, con eventi rapportati alla specificità e all’identità locale.

A chi definisce “bucciottate” proposte di questo genere ribattiamo e proponiamo che sia proprio il BUCCIOTTO la mascotte simbolo delle rievocazioni perugine, da vendere nei bancali agli avventori. Il Bucciotto diverrà il vero souvenir della nostra città, un prodotto esclusivamente "made in Perugia".

Appurato dagli ultimi bilanci che le casse del Comune sono ormai esangui, proponiamo di mettere allo studio dei sistemi di finanziamento che permettano ai cittadini che lo vorranno di contribuire economicamente a tali eventi, con la possibilità di ottenere un piccolo (almeno inizialmente) guadagno. In questo modo anche i cittadini comuni potranno investire sulla propria città e ad arricchirsi non saranno più i soliti noti.

Allora Perugini, come lo facciamo questo BUCCIOTTO? Che forma avrà? Sarà fatto di pezza e juta? Che si dia il via alle proposte!



Movimento 5 stelle Perugia

Inserito martedì 30 agosto 2011


Commenta l'articolo "Rievocazioni storiche a Perugia"

Commenti

Nome: Giovanni Pedercini
Commento: Non sono d'accordo con il M5S per le sue idee politiche, ma con questa sarò con voi fino alla morte!!!

Nome: Lombrica
Commento: Non capisco i commenti negativi contro questo articolo. In questo caso il M5S é stato propositivo, certo con ironia ma propositivo. Credo che questi eventi siano positivi certo che se Perugia faceva la sassaiola, storicamente parlando, forse non é il caso di riproporlo!

Nome: renzo
Commento: Mi colpisce molto la virulenza con cui si esprimono coloro che non condividono l'idea di una rievocazione storica, qualunque essa sia e comunque essa sia: bucciottata, cuccardinata, e via attaccando. Forse sarebbe più utile capire di che cosa si parla, e che cosa si vuole ottenere, e soprattutto e prima di tutto COME si vuol fare. Altrimenti si rischia di sfoderare solo pregiudizi, luoghi comuni e chiusure. In una città che sopporta l'eurocioccolato, contro cui non ho sentito un tale accanimento, bisognerà pur discutere serenamente sul valore aggregante delle feste e dei giochi: alcune feste, e alcuni giochi, sono certo mediocri folclorismi o pessimi affari e giri di soldi (e la città ne è già piena); ma non si può pensare nient'altro di meglio? Ad esempio, per il XX Giugno e la guerra del sale ecc. ci sono già state belle rievocazioni storiche (teatrali); per il Bartoccio si può fare qualcosa del genere; insomma, materia non manca a una discussione seria.

Nome: Pier Luigi Brunori
Commento: Cari amici, al di là della bucciottata o della cuccardinata, le proposte lette mi sembrano un accanimento. Se nessuna delle feste popolari e tradizionali non è sopravvissuta fino ad oggi come invece è successo in altre località ci sarà un motivo. Per cui la rievocazione storica si è interrotta per motivi storici anch'essi. Non riesumarle è, a mio parere, un modo di rispettare la "storia". E poi, cari amici, non siete stufi di questo sguardo perennemente rivolto al passato? Non avete il dubbio che tutto questo sia dovuto alla mancanza di una seppur minima idea del futuro di questa città?

Nome: stefano
Commento: Di siffatte carnevalate in giro per l'Italia è pieno; esclusa qualche decina di rievocazioni, il resto fa sorridere, per non dire peggio. Se anche Perugia vorrà fare una cosa del genere sarà soltanto l'ennesima triste mascherata... si cerchi di riportare in centro la gente, non con sciocchezze del genere ma con manifestazioni incentrate sulla cultura. Tutto il resto è aria fritta...

Nome: renzo
Commento: Condivido il senso generale del comunicato, ma mi sembra forse inopportuno proporre - sia pur provocatoriamente - una nuova figura (il Bucciotto), che, pur affondando nella espressività popolare non ha consistenza storica: preferirei piuttosto rievocare figure dell'immaginario storico come la maschera del Bartoccio, di cui parla anche Venanti

Nome: Andrea
Commento: se non è una cuccardinata è una gran bucciottata!! Lo scrissi per commentare la Cuccardinata vale per questo articolo. Perché non avete pubblicato anche quello che hanno scritto Attilio Bartoli Langeli e Massimo Duranti?

Nome: GrifOvunque
Commento: Tutto dipende da come verrà sviluppata questa idea che, personalmente, condivido. Io proporrei, per iniziare, la costruzione di una sfilata che rappresenti i diversi periodi storici che hanno caratterizzato la storia della nostra città: ci sono numerosi gruppi storici organizzati che sarebbero a mio parere interessati. Il periodo Etrusco, quello Romano, quello IMPORTANTISSIMO bizantino, quello medievale e rinascimentale e, in ultimo, quello dell'800.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5002420