29/02/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> È scomparso Piero Fabbri

È scomparso Piero Fabbri
L'Umbria civica e solidale perde un punto di riferimento insostituibile, noi un grande amico

E’ morto Piero Fabbri, già difensore civico di Foligno e consigliere comunale nella scorsa legislatura. Aveva 57 anni. Si era infatti candidato nel 2004 a sindaco per la lista Foligno-Verdi per la pace. Il sindaco di Foligno, Nando Mismetti, ha espresso il  proprio cordoglio “a nome dell’intera cittadinanza per la scomparsa di un uomo, di grandi ideali, che ha mostrato nella sua esistenza grande rispetto per le istituzioni. Sempre impegnato nel sociale e nell’ambientalismo, ha portato in Consiglio comunale il suo modo di fare, sempre garbato e contrassegnato da grande umanità: Foligno perde un uomo di valore”.

Di seguito, il comunicato di Oliviero Dottorini:


MORTE PIERO FABBRI. DOTTORINI: UMBRIA CIVICA E SOLIDALE PERDE PUNTO DI RIFERIMENTO INSOSTITUIBILE, NOI UN GRANDE AMICO
“Testimone ineguagliabile di come sia possibile coniugare ideali altissimi con l'impegno nella politica, nella società civile e nella quotidianità”

“La notizia della scomparsa di Piero ci lascia un profondo senso di commozione e solitudine. L'Umbria civica e solidale perde un punto di riferimento insostituibile, noi un grande amico”. Queste le parole con cui Oliviero Dottorini ha commentato la notizia della morte di Piero Fabbri.
“Da oggi – prosegue Dottorini – chi crede e lavora per un futuro migliore perde un testimone ineguagliabile di come sia possibile coniugare ideali altissimi con l'impegno in politica, nella società civile e nella quotidianità, senza mai scendere a compromessi. Chi ha conosciuto Piero porterà sempre dentro di sè il ricordo di un uomo dal grande spessore umano, che ha saputo far tesoro anche delle avversità che la vita gli ha riservato, convivendo per tanti con una malattia devastante senza mai smarrire la capacità di saper guardare al futuro con fiducia ed ottimismo”.
“Con Piero – conclude Dottorini - perdiamo un amico prezioso ed un punto di riferimento importantissimo. Porterò sempre dentro di me il ricordo di una persona mite, della sua dote straordinaria di rapportarsi alle persone con grande tenerezza e della sua passione e rispetto per le istituzioni e l'impegno sociale. L'amore profondo per il prossimo, la passione per l'impegno politico e civile ed una rara capacità di ascolto sono sono i doni che Piero lascia a chi ha avuto il privilegio di conoscerlo ed è la difficile eredità da portare avanti da parte di chi come lui ha sempre creduto possibile lavorare per un futuro migliore”.

Perugia, 5 ottobre 2011

La redazione della Tramontana si associa al dolore della famiglia e di tutti gli amici ed amiche di Piero: ora, anche nel suo nome, deve andare il nostro impegno civico, civile e critico per una società aperta e solidale.




Inserito mercoledì 5 ottobre 2011


Commenta l'articolo "È scomparso Piero Fabbri"

Commenti

Nome: Francesco Oppi
Commento: La Cooperativa Raccolto ha perso un socio fondatore. Una persona di altissimo spessore umano e culturale, un sensibile poeta; un intellettuale vero che conosceva bene il detto del Guado: "ci sono molte cose da dire e da fare, ma da dire solamente non ce n'è". Un esempio per tutti la sua vita. Un orgoglio essergli amico per sempre.

Nome: Renzo Zuccherini
Commento: La notizia è triste e dura da accettare. Eravamo abituati a saperlo presente, anche nei momenti peggiori della malattia, capace di resistere e di essere presente e di darci il suo contributo intelligente e critico. Davvero mi sembra che ci sentiamo più poveri e più soli.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5045095