18/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Caro amato grande poeta, resta in pase, de pase vera

Caro amato grande poeta, resta in pase, de pase vera
Andrea Zanzotto: il ‘vecchio’ poeta di Pieve di Soligo

Scrive Arbasino: "caro amato grande poeta, resta in pase, de pase vera".

Andrea Zanzotto: il ‘vecchio’ poeta di Pieve di Soligo tra i ‘mal di vivere’ e ‘il bene di scrivere’, ‘guerriero pacifista’ (e non è un ossimoro) per la salvaguardia della cultura e della natura, del linguaggio e del paesaggio, tra ‘stelle alpine e profumo di montagna’, lo ricordiamo anche noi, ‘rubando’ le note che attenti e sensibili scrittori e giornalisti hanno ieri a lui dedicato.
E lo ricordo con una breve anticipazione delle prossime foglie volanti e dei prossimi fogli volanti di novembre…

Eccovi la poesia scelta:

Quanto a lungo

[da DIETRO IL PAESAGGIO]

Quanto a lungo tra il grano e tra il vento
di quelle soffitte
più alte, più estese che il cielo,
quanto a lungo vi ho lasciate
mie scritture, miei rischi appassiti.
Con l’angelo e con la chimera
con l’antico strumento
col diario e col dramma
che giocano le notti
a vicenda col sole
vi ho lasciate lassù perché salvaste
dalle ustioni della luce
il mio tetto incerto
i comignoli disorientati
le terrazze ove cammina impazzita la grandine:
voi, ombra unica dell’universo,
ombra tra i dèmoni del ghiaccio.
Tarme e farfalle dannose
topi e talpe scendendo al letargo
vi appresero e vi affinarono,
su voi sagittario e capricorno
inclinarono le fredde lance
e l’acquario temperò nei suoi silenzi
nelle sue trasparenze
un anno stillante di sangue, una mia
perdita inesplicabile.

Già per voi con tinte sublimi
di fresche antenne e tetti
s’alzano intorno i giorni nuovi,
già alcuno s’alza e scuote
le muffe e le nevi dai mari;
e se a voi salgo per cornici e corde
verso il prisma che vi discerne
verso l’aurora che v’ospita,
il mio cuore trafitto dal futuro
non cura i lampi e le catene
che ancora premono ai confini.




Daniele Crotti

Inserito giovedì 20 ottobre 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4995720