29/02/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> VIII Congresso di Legambiente Umbria: partecipazione e progetti per il futuro

VIII Congresso di Legambiente Umbria: partecipazione e progetti per il futuro
Confermata la fiducia ad Alessandra Paciotto, presidente, e Andrea Liberati, segretario Legambiente Umbria


Comunicato stampa                                                                         

Perugia, 7 novembre 2011


Un interessante ed efficace confronto sui temi ambientali e sociali della nostra regione con il mondo della politica, dell'associazionismo, dell'impresa, della società civile, quello che si è tenuto ieri a Terni in occasione del VIII Congresso di Legambiente Umbria, che ha visto la partecipazione della Presidente regionale Catiuscia Marini, del Sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, di Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della Pace, di Carlo Biccini, segretario del Terzo Settore regionale, di Isabella Marchino, Vicesindaco del piccolo Comune di Montegabbione, Carlo Ottone, neo presidente di ASM alla sua prima uscita pubblica, di Gianluigi Angelantoni, dell'Angelantoni Industrie SPA, di Francesco Ferrante nella doppia veste di membro della Commissione Ambiente, Territorio, Beni ambientali del Senato e della segreteria nazionale di Legambiente e di Elisabetta De Persio referente umbro del Forum Italiano dei Movimenti dell'Acqua.

Rifiuti, energia, consumo di suolo, rischio idrogeologico, agricoltura, ma anche pace, beni comuni, equità sociale, diritto alla salute, sono questi i temi affrontati anche dagli ospiti che sono intervenuti al dibattito. Presente anche il presidente nazionale di Legambiente Vittorio Cogliati Dezza.

L'Assemblea dell’associazione ha poi eletto i propri rappresentanti. All'unanimità sono stati riconfermati alla guida di Legambiente in Umbria Alessandra Paciotto che per il secondo mandato consecutivo ricoprirà la carica di presidente regionale e Andrea Liberati, anche lui riconfermato come segretario di Legambiente Umbria.

“ Quella che esce da questo congresso – dichiara Alessandra Paciotto, neoeletta presidente di Legambiente Umbria – è un'associazione protagonista della società civile umbra, capace di confrontarsi con le amministrazioni locali e le altre associazioni. Capace di misurarsi con le grandi questioni ambientali locali e globali tenendo insieme i diritti ecologico ambientali con i diritti economici e sociali. Il primo impegno che ci attende sarà quello di sollecitare Regione e amministrazioni locali, facendo anche proposte concrete, perché si rimetta in discussione il Piano Regionale dei rifiuti e la realizzazione dell'inceneritore. E poi consumo di suolo, le città, un modello energetico distribuito, rinnovabile e sostenibile, la gestione delle risorse idriche e naturali, i piccoli comuni: sono queste le questioni sulle quali ci metteremo immediatamente a lavorare”.




Legambiente Umbria

Inserito domenica 6 novembre 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5045184