28/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> PiazzaBio.it: il luogo d'incontro tra chi offre e chi cerca cibi buoni e sani

PiazzaBio.it: il luogo d'incontro tra chi offre e chi cerca cibi buoni e sani
PiazzaBio.it: un po’ di numeri del bio in rete. Facile orientarsi nel mondo del biologico, basta un clic

  

Sta raggiungendo i due anni di vita la piazza virtuale da cui è possibile raggiungere facilmente il produttore biologico che ci interessa (275 schede fatte di 27 voci – tra queste 69 agriturismi), ma anche mense scolastiche (15 schede) e gruppi d’acquisto (15). Un calendario settimanale guida su fiere e mercati di tre regioni: Umbria, Toscana e Marche

Un sito in continuo aggiornamento che ha registrato (periodo ottobre 2010 - ottobre 2011) 71.222 visite. Le visite mensili hanno toccato quota  8240 (ottobre 2011).

Nasce in Umbria, con l’obiettivo di estendersi alle altre regioni dell’Italia centrale PiazzaBio.it, portale internet dove sono censiti tutti i produttori, i trasformatori, i distributori e i consumatori collettivi di cibi biologici.

Un progetto nato con l’obiettivo di valorizzare e promuovere le produzioni tipiche e biologiche regionali, stimolando l’incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti agroalimentari di qualità e da agricoltura biologica.

Tra gli obiettivi anche quelli di promuovere nuove forme di aggregazione commerciale tra gli operatori del settore e di migliorare la competitività e la sostenibilità economica delle aziende agrarie regionali attraverso la creazione di nuovi strumenti commerciali e di comunicazione.

 

Il portale si presenta da subito di facile consultazione; la grafica senza tanti fronzoli, consente all’utente di arrivare attraverso molteplici chiavi di ricerca all’obiettivo. È possibile cercare un produttore per comune o per comprensorio geografico, oppure cercare direttamente per prodotto:

-Ricerca per Comune, cercare il produttore biologico più vicino: 

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=produttori_ricerca_paese&comune=PERUGIA

-Fare una ricerca per alimento, andando a vedere chi produce e distribuisce il prodotto che ci interessa: http://www.piazzabio.it/home.php?inc=prodotti_ricerca&prodotto=Olio

 

Il sito si presenta in termini di visibilità e di completezza delle informazioni come strumento utile anche per i produttori. Infatti il produttore può consultare attraverso una sezione a lui dedicata tutti i possibili consumatori collettivi per proporsi.

 

 275 Schede dei produttori  

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=produttori

 156 Schede dei consumatori

  http://www.piazzabio.it/home.php?inc=consumatori

 tra i quali 15 Gruppi d’acquisto

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=consumatori_tipologia&tipologia=Gruppo di Acquisto

 69 Schede di agriturismi

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=produttori&filter=agriturismo

23 Schede di fiere e mercati in Umbria, Toscana e Marche

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=fiere_mercati

 21 Gallerie fotografiche

http://www.piazzabio.it/home.php?inc=gallerie

L’iscrizione per i produttori e per i consumatori è gratuita, chi fosse interessato ad aderire al progetto può trovare le informazioni sul sito www.piazzabio.it o può contattare direttamente via mail o telefono lo staff:  info@piazzabio.it , 328.6638134

Una sezione è interamente dedicata a Le Vie del Bio : un progetto interamente finanziato dalla Regione Umbria e realizzato da un pool di enti e associazioni: 3A-Parco Tecnologico Agroalimentare, Associazione Italiana Agricoltura Biologica (Aiab Umbria) come capofila, Pro.bio., Umbria Biologica (di Confagricoltura), Umbria natura (Unab - Coldiretti), Cia Umbria (servizi all’impresa), MenteGlocale.
Sono 100 le aziende agricole e agrituristiche biologiche che aprono le “Vie del Bio”, otto itinerari negli altrettanti comprensori in cui è stato suddiviso il territorio dell’Umbria. Cinquanta i comuni toccati.
I percorsi sono organizzati per favorire un contatto diretto tra chi produce e chi vuol assaporare l’Umbria con i suoi cibi buoni e sani (ristorazione, vendita diretta, ospitalità, escursioni , visite aziendali, fattorie didattiche).
Mappe e guide alle visite sono distribuite sotto forma di opuscolo e di pagine scaricabili e stampabili http://www.piazzabio.it/home.php?inc=le_vie_del_bio
A breve verrà anche attivato un applicativo dedicato esclusivamente all’e-commerce per le produzioni bio umbre, gestito da Aiab Umbria che ha realizzato una base logistica per la spedizione e vendita dei prodotti.

Nei mesi di settembre e ottobre PiazzaBio.it ha catturato i momenti salienti che raccontano di aggregazione e scambio,  a diretto contatto con la natura per una realtà sostenibile in 38 articoli:

·         Otto biorassegne stampa
·         Le Vie del Bio con i comprensori dell’Eugubino, del Perugino, del Trasimeno
·         Nove calendari dei mercati e gruppi d’acquisto con la segnalazione di un nuovo mercato Bio a Venturina (Li)
·         Un “caso bio” tutto speciale: Centuria Sociale
·         Una bottega di equo e sostenibile che si rinnova: Monimbò
·         Un ospite particolare al mercato Umbria Terra Viva
·         Quattro Eventi: Futurando, Vai con Bio, Bio Expo, Altrocioccolato
·         I Gruppi di Acquisto Solidali (G.A.S)

 
Si è dato ampio spazio a Futurando 2011, un’iniziativa dal valore etico e sociale che ha proposto il recupero e la valorizzazione dei luoghi e delle tradizioni mediante l’incontro, il dibattito, la riflessione, il gioco, la condivisione, l’amore e la dedizione verso la terra.
 
Comunicazione a cura di MenteGlocale
www.menteglocale.com

Email: info@piazzabio.it

Cell: 328.6638134



Antonella Padalino

Inserito giovedì 17 novembre 2011


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5470569