28/01/2021
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Concreti gesti quotidiani che aiutano l’ambiente

Concreti gesti quotidiani che aiutano l’ambiente
ovvero come produrre e consumare salvaguardando la qualità della nostra vita e quella delle generazioni future

Siamo ormai abituati a vedere nei supermercati gli stands dedicati agli ortaggi biologici: sappiamo che acquistare questi prodotti, a volte un po’ più cari di quelli non biologici, incentiva l’agricoltura che non fa uso di fertilizzanti di sintesi e pericolosi fitofarmaci. Acquistare prodotti biologici è quindi un gesto verde che va a beneficio del nostro pianeta.

Esistono oggi ulteriori gesti verdi che possiamo compiere al supermercato con i quali incentivare la produzione sostenibile e salvaguardare la qualità della nostra vita e quella delle generazioni future: tra gli scaffali possiamo trovare alcuni prodotti che riportano il marchio raffigurato a fianco. Si tratta del marchio di certificazione ambientale europeo ECOLABEL nato nel 1992 con l'adozione del Regolamento europeo n. 880/92.

L’ECOLABEL è uno strumento ad adesione volontaria che viene concesso a quei prodotti e servizi che rispettano criteri ecologici stabiliti a livello europeo. I severissimi criteri ambientali ECOLABEL sono definiti a livello europeo usando l'approccio "dalla culla alla tomba" rilevando cioè gli impatti dei prodotti sull'ambiente durante tutte le fasi del loro ciclo di vita: estrazione delle materie prime, processi di lavorazione, distribuzione (incluso l'imballaggio), utilizzo del prodotto ed infine il suo smaltimento.

I criteri sono periodicamente sottoposti a revisione e resi più restrittivi, in modo da favorire il miglioramento continuo della qualità ambientale dei prodotti e dei servizi.

Gli aspetti analizzati sono il consumo di energia, l'inquinamento delle acque e dell'aria, la produzione di rifiuti, il risparmio di risorse naturali, la sicurezza ambientale, la protezione dei suoli, il rispetto dei diritti e della dignità dei lavoratori, l’esclusione delle sostanze dannose per la salute umana. Per ciascuno di questi elementi sono stabiliti precisi limiti che non possono essere superati.


Attualmente possiamo trovare il marchio Ecolabel sui seguenti prodotti:

calzature, tessili, lampadine, materassi, frigoriferi, detersivi (per lavastoviglie, per bucato, per stoviglie, multiuso e per sanitari), lavastoviglie e lavatrici, carta per copie, ammendanti, personal computer, carta per uso domestico, pitture e vernici, piastrelle, lubrificanti.

Anche i seguenti servizi possono ottenere il marchio ECOLABEL:

ricettività turistica, campeggi


Per i consumatori il marchio ECOLABEL garantisce che il prodotto è stato sottoposto a severissimi test per assicurarne le qualità ambientali e prestazionali. Scegliendo prodotti/servizi Ecolabel, il consumatore contribuisce a migliorare l'ambiente, acquista prodotti che non hanno componenti dannosi alla salute e che sono verificati da un Organismo indipendente.


Per i produttori l'Ecolabel europeo è l’opportunità di dimostrare l’attenzione alle problematiche ambientali in un mercato sempre più sensibile a queste tematiche. Il marchio infatti dà la possibilità di avvalersi di un elemento distintivo, sinonimo di qualità ambientale e prestazionale, che può evidenziare il prodotto/servizio su tutto il mercato europeo e attirare il consumatore attento alla salvaguardia ambientale.


Al seguente indirizzo è possibile scaricare una piccola guida con l’elenco delle aziende italiane che vendono prodotti e servizi ECOLABEL.

http://www.apat.gov.it/certificazioni/site/_files/Ecolabel/Ecolabel_Guida.pdf



Roberto Pellegrino

Inserito giovedì 4 dicembre 2008


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5470682