20/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> A Villa Urbani la voce della poesia femminile italiana

A Villa Urbani la voce della poesia femminile italiana
Note e versi regalano uno specchio dell’anima


Il tentativo di esprimersi, di urlare o sussurrare parole incomplete, raccontarsi fosse anche al di fuori di codici linguistici stabiliti.
L’immagine di donne che si appropriano del pensiero e della parola, usata per descrivere emozioni ora violente, forti quasi telluriche, ora sommesse, innamorate, soffocate.
Uno specchio dell’anima che si dona, con immensa generosità, agli ascoltatori, ai loro giudizi e pregiudizi, ai loro entusiasmi o indifferenze.
E’ questa rivelazione della propria esperienza esistenziale, dei propri sentimenti, il valore letterario più prezioso per documentare un mondo prima sconosciuto alle stesse donne, una ricerca lucida e profonda della propria identità smarrita.
Questo mondo fatto di simbolismi e metafore pregne a tratti di realtà malinconiche e dolorose si respira entrando nell’aula magna della biblioteca Villa Urbani, luogo in cui si è tenuto l’incontro “Vita corpo sublime: voci della poesia femminile italiana”.
Delicato il soffio del flauto traverso che ha accompagnato le letture, inquieto e nostalgico il suono pizzicato della chitarra che intonava dapprima Baron e Giuliani e concludendo con Astor Piazzolla.
Suadente l’armonia dei versi che, nel silenzio, definiscono una loro melodia.
Un’esperienza interessante e stimolante di poesia da consigliare ad appassionati e non.
Un breve momento per ascoltare nel chiasso della settimana un soffio di spiritualità.



Maria Luisa De Filippo

Inserito lunedì 16 aprile 2012


Commenta l'articolo "A Villa Urbani la voce della poesia femminile italiana"

Commenti

Nome: Giovanna
Commento: La BIBLIOTECA è un dono per una città e come ogni dono che si rispetti va aperto con entusiasmo. Ogni cittadino dovrebbe "aprire" (frequentare) la biblioteca della propria città con passione. Biblioteca è sinonimo di curiosità; non si può vivere senza il desiderio di sapere, di imparare.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4998243