16/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Quando la crisi fa bene ad ambiente e salute

Quando la crisi fa bene ad ambiente e salute
L'assessore regionale all’ambiente si rammarica. Per noi, invece, la notizia è di quelle che fanno trarre un profondo respiro di sollievo

 

Ormai è notizia diffusa che non ci sono i soldi per la trasformazione della E45 in autostrada e la realizzazione del NODO di Perugia insieme al disappunto rammaricato dell’assessore regionale all’ambiente.

Per noi, invece, che cerchiamo di rappresentare le preoccupazioni dei cittadini dell’area di San Martino in Campo, la notizia è di quelle che fanno trarre un profondo respiro di sollievo.

Se venissero realizzate autostrada e NODO con le megacementificazioni già previste più a sud l’intera area si troverebbe definitivamente accerchiata da asfalto e cemento. E la distruzione ad un patrimonio paesaggistico rurale quasi unico nel comune di Perugia sarebbe definitiva.

Gli interventi sarebbero di portata tale fra gallerie e viadotti per l’attraversamento della collina che le falde acquifere ne risulterebbero compromesse e il microclima sarebbe completamente trasformato.

L’inquinamento atmosferico, già evidente da un semplice sguardo dal monte Subasio, con l’aumento esponenziale del traffico privato e il canto delle sirene dei centri commerciali renderebbe l’aria irrespirabile. Tutto questo contro le proteste della cittadinanza che si era organizzata nel comitato “Verde Aglianese”.

Continuiamo a pensare che i problemi del traffico veicolare non si risolvono aprendo nuove strade, che, invece li incentivano. Mentre, ironia della sorte, il sistema della mobilità pubblica alternativa sta naufragando nella pessima situazione finanziaria, e la Ferrovia Centrale Umbra rivela tutta la sua inettitudine considerando come anche a livello locale l’annosa questione della ex stazione di San Martino in Campo non è per nulla risolta anche dopo la ristrutturazione e le ripetute promesse.

 



Comitato di Salvaguardia Ambientale di San Martino in Campo


Inserito sabato 18 agosto 2012


Commenta l'articolo "Quando la crisi fa bene ad ambiente e salute"

Commenti

Nome: renzo
Commento: Condivido il respiro di sollievo. Però non pensiamo che si tratti di mancanza di soldi: anche in questo caso, la crisi ha solo messo in evidenza quello che gli ambientalisti sostenevano da tempo, e cioè che il progetto dell'autostrada e del nodo era sbagliato sotto tutti i profili, a cominciare da quello economico: non era vero che le grande opere distruttive sono convenienti per l'economia, e infatti l'economia non le regge più. Continuiamo a battere il chiodo: qualche risultato lo otteniamo.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4950858