07/08/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Spifferi, gioco scenico di varia umanità

Spifferi, gioco scenico di varia umanità
Human Beings presenta “Spifferi", spettacolo diretto da Danilo Cremonte

Perugia - Chiostro Sant'Anna, Viale Roma, 15
31 Agosto, 1 e 2 Settembre 2012, ore 21,15

Il suggestivo chiostro di S. Anna ospiterà per tre serate consecutive “Spifferi - gioco scenico di varia umanità” di e con i partecipanti al Laboratorio teatrale interculturale Human Beings diretto da Danilo Cremonte.

“Vai e apri la porta / almeno entrerà un po' d'aria” Miroslav Holub

La porta è al centro dello spettacolo: limite, confine, barriera serrata invalicabile che rinchiude chi è dentro ed esclude chi è rimasto fuori, o, viceversa, varco possibile che consente il passaggio, il transito, lo scambio. Aprire e chiudere, dentro e fuori, dare e prendere: ecco i temi intorno a cui sono nate le improvvisazioni che, elaborate e montate, hanno dato vita allo spettacolo. Uno spettacolo in continuo movimento, con porte e scuri a volte pesanti come case, da sostenere e trascinare a fatica, altre volte leggeri e quasi danzanti; sempre sospinti da spifferi che si insinuano tra fessure e crepe, che non danno tregua, gelidi e fastidiosi o rinfrescanti, messaggeri di storie e di vita.

“Le porte del mondo non sanno / che fuori la pioggia le cerca. / Le cerca. Le cerca. Paziente / si perde, ritorna. La luce / non sa della pioggia. La pioggia / non sa della luce. Le porte, / le porte del mondo son chiuse: / serrate alla pioggia, / serrate alla luce.” Sandro Penna

Tante le suggestioni letterarie che stanno dietro allo spettacolo, alcune espressamente citate, altre appena evocate. Varie e di generi diversi le musiche che accompagnano e incorniciano i quadri disegnati dagli attori e illuminati dalle fascinose luci curate da Christian Sorci.
Gli interpreti provengono da Austria, Benin, Cina, Costa D'Avorio, Ecuador, Germania, Italia, Pakistan, Polonia, Russia, Spagna, Turchia, e si portano dietro storie ed esperienze di vita molto diverse, che nel corso del laboratorio si sono confrontate e mescolate: Francesco P. Albano, Liu Bo, Alessio Bravi, Paola Cavazzana, Tang Chao, Alba Fernández, Yoanna Fernández, Ibe Gambele, Ugo Giansiracusa, Hao Jia, Monika Kocánda, Moussa Konatè, Daqui Lema, Elisa Lorenzini, Olga Loktewa, Enio Pallaracci, Antonella Palumbo, Matilde Pietrella, Umair Shah, He Wenwen, Liu Xiao, Tairou Zouberou.

Il Laboratorio teatrale interculturale "Human Beings", nato nel 1994 e sostenuto da Regione Umbria, Comune di Perugia e Università per Stranieri, si è intrecciato quest'anno con la nuova esperienza del progetto “Teatro Rifugio” (in collaborazione con la sezione umbra dell'Associazione Nazionale dei Comuni d'Italia), rivolto a Rifugiati e Richiedenti asilo.

Lo spettacolo fa parte della manifestazione culturale “Fare Night”, curata dal Comune di Perugia.
L’ingresso è di 8 euro, ridotto 5 euro (giovani fino a 26 anni).
info: Associazione culturale Smascherati!: tel. 0755734519; 3498618557; http://www.humanbeings.it/




Inserito venerdì 24 agosto 2012


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5255587