18/01/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Cammina ascolta racconta

Cammina ascolta racconta
Camminata silenziosa in notturna sul Monte Tezio con invito alla scrittura

Carissimi

in occasione della luna piena di fine mese, ho organizzato insieme a Marina Biasi, facilitatrice narrativa, una camminata silenziosa in notturna sul Monte Tezio

che abbiamo denominato CAMMINA  ASCOLTA  RACCONTA

per il giorno SABATO 29 SETTEMBRE  con partenza alle 18.00 dal cancello all'inizio del viale del parco e rientro entro le 22.00

Cammineremo in fila indiana, lentamente ed in silenzio.

I sentieri non sono difficili per chi abbia un po' di pratica di montagna e se il cielo sarà sereno la luna sarà per noi una magica compagna.

Durante il percorso abbiamo previsto alcune soste durante le quali vi proporremo di annotare le sensazioni e le impressioni del vostro cammino guidati da semplici " facilitazioni narrative ". Al termine della passeggiata, chi vorrà potrà condividere con gli altri ciò che avrà scritto.

Vi raccomando di portare con voi una torcia, il necessario per scrivere, qualche cosa di leggero da mangiare e qualche cosa di pesante da indossare in cima al monte perchè di solito è ventoso e le soste non saranno in luoghi riparati.

La partecipazione è libera e se volete è aperta anche a persone a voi amiche.

Vi prego ad ogni modo di confermare la vostra partecipazione rispondendo a questa mail o contattandomi al 338 2945872.

Spero di incontrarvi numerosi

Un caro saluto



Paolo Piazza

Inserito mercoledì 26 settembre 2012


Commenta l'articolo "Cammina ascolta racconta"

Commenti

Nome: Nene
Commento: Dei precedenti CAR leggete sul numero 29 or ora uscito online de "il Tezio... e dintorni", degli Amici del Tezio. Circa il CAR dell'8 settembre,alla Tomnba del Faggeto partendo dal Pantano, quattro mie note aggiuntive... UNO: il tatto: la brezza che ti accarezza il volto la nuca le braccia / l'udito: la suola dello scarpone sul breccino della strada / la vista: un fuoristrada con inutili probabili cacciatori / l'olfatto: il profumo dell'aria /il gusto: il piacere del silenzio DUE: il tatto: i fogli tra le dita e una penna che impressiona / l'udito: i passi delicati di Ivana, Marinella, Pietro, Lucio, Belinda, Paolo, Marina, Daniele, Enza, in fila indiana / la vista: l'incredibile ricchezza dell'osservare in silenzio / l'olfatto: gas di scarico insalubri / il gusto: il disgusto delle parole inutili o banali TRE: toccare il silenzio, ascoltare il silenzio, vedere in silenzio, annusare nel silenzio, il gusto del silenzio è come il bianco, il colore di tutti i colori, l'insieme del tutto QUATTRO: alla Tomba del Faggeto: il suono del cardine della porta, il sorriso di un volto, la salita ed una corsa, la stanchezza del cammino, sapere e non sapere, la scoperta di un luogo, scusate, il silenzio non silenzioso, la scrittura dei sensi

Nome: Deborah
Commento: Una testimonianza dalla notte di luna piena del Monte Tezio, da chi ci risiede... pur non potendo stasera essere presente alla camminata (bellissimo! da ripetere ad ogni plenilunio!) ho cercato con il pensiero di essere vicina a questa fila di passi silenziosi che si avvicinano alla vetta... uccelli notturni che si alzano in volo... qualche crepitio dai pini che fa voltare di scatto un visitatore piu' nervoso degli altri... e la luna tra le nuvole, ma abbastanza luminosa da illuminare il sentiero. Intanto, pero', su questo versante del Tezio, alla Forcella, ci sono non una ma due feste con musica alta, una in una casa privata e l'altra in un agriturismo, e non solo non si godono i suoni della natura in questa notte di incredibile luna: neanche si riesce a dormire. Amici del Tezio, chiedo: cosa possiamo fare per tutelare i nostri boschi, e pure noi stessi?

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4996736