24/04/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Oscuri pensieri sui casi dell’esistenza umana

Oscuri pensieri sui casi dell’esistenza umana
Un noto amministratore, oggi regionale ma di lunga data, per un patto di ferro sarà candidato alle prossime consultazioni politiche


Secondo il nostro angolo di osservazione stupisce la notizia riportata dai giornali che un noto amministratore, oggi regionale ma di lunga data, di una forza politica fortemente minoritaria a livello nazionale, per un patto di ferro sarà candidato alle prossime consultazioni politiche nazionali in rappresentanza della nostra regione. Forse non ci sarebbe da scandalizzarsi più che tanto, considerando il livello della politica italiana, se non conoscessimo ormai da molto tempo l’operato dell’interessato nei diversi mandati svolti sempre in ambito ambientale.  Il personaggio anche oggi viene fortemente contestato da più voci, compresa quella del rappresentante ufficiale regionale di un partito oggi escluso dal parlamento ma con una sua storia e credibilità democratica e istituzionale, che ha diffuso una nota allarmante perché densa di sospetti. Inoltre, secondo noi, la misura è colma se si considera,sempre stando ai giornali, che dovrebbe essere sostituito nel consesso regionale e nella carica assessorile da un altro amministratore che svolge un importante ruolo a livello comunale. Un personaggio calato in Umbria da un’altra regione e quindi completamente trapiantato in un ambiente che si presuppone del tutto nuovo per lui. Ma eletto con una valanga di preferenze!!! Insomma ci sembra che questo avvio di campagna elettorale per il rinnovo del Parlamento in un momento storico così difficile e delicato non deponga certo in favore di quel cambiamento nel mondo della politica che viene a gran voce da tutti auspicato.

È vero che ancora una volta vediamo che è la politica che crea l’antipolitica.



C.S.A. San Martino in Campo

Inserito giovedì 11 ottobre 2012


Commenta l'articolo "Oscuri pensieri sui casi dell’esistenza umana"

Commenti

Nome: Andrea
Commento: Sempre più spesso mi chiedo se esista in Umbria ed a Perugia in particolare una Società civile

Nome: Franz
Commento: Nomi e cognomi servono per poter bandire, come una volta, questi scansafatiche ed incapaci personaggi che vogliono solo uno stipendio a vita dalle tasche dei contribuenti.

Nome: Gabriella
Commento: Non è che la politica crea l'antipolitica: i nostri amministratori comunali, provinciali e regionali sono l'antipolitica

Nome: Andrea
Commento: Per fortuna che i parlamentari li avrebbero fatti scegliere ai cittadini! Ci vogliono le primarie anche per scegliere i candidati. Comunque la campagna elettorlale proGrillo da parte del centrosinistra umbro continua

Nome: Cesare
Commento: I patti sono patti e quando vengono firmati a livello alto poco possono fare i cittadini comuni,questa e` la democrazia partecipativa che tanto ha animato i padri della nostra Costituzione,ma attenzione ormai la misura e` colma e non credo che i cittadini perbene possano ancora sopportare giochetti del genere.La democrazia non vuol dire centralismo.

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4600945