26/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> L’Associazione Umbrialeft chiede la cancellazione dell’iniziativa in ricordo della marcia

L’Associazione Umbrialeft chiede la cancellazione dell’iniziativa in ricordo della marcia
A Perugia, l'aria è sempre più tesa, l'invasione dei nostalgici preoccupa anche perché in questi giorni è in pieno svolgimento Eurochocolate

 

Umbrialeft, Associazione culturale e politica della sinistra umbra, chiede alle istituzioni competenti che il convegno previsto per il 27 e 28, in ricordo della Marcia su Roma, venga cancellato. Dopo 90 anni, dal tragico evento che segnò la fine dello stato liberale e della democrazia scrivendo una pagina nera nella storia italiana, associazioni “nostalgiche” si incontreranno a Perugia per un evento che ha segnato l’inizio della dittatura fascista. L’iniziativa, della quale chiediamo la cancellazione, ha già provocato malumori in città con Rifondazione Comunista che fa notare subito come i manifesti di presentazione dell'evento – vidimati dal timbro del Comune, che ne ha autorizzato l'affissione – siano incentrati sull'apologia del fascismo.
Gli organizzatori di “Marciare su Roma MCMXXII – MMXII” invece hanno dichiarato che si tratta solo di riflettere su “un evento tutto italiano che ha segnato il paese”, sottolineando comunque che “il giudizio sulla marcia è positivo”. A Perugia, l'aria è sempre più tesa, l'invasione dei nostalgici preoccupa anche perché in questi giorni è in pieno svolgimento Eurochocolate e quindi possibili disordini che potrebbero sfociare in violenza coinvolgerebbero anche i numerosi turisti presenti in città.
Rinnovando la richiesta di cancellazione dell’evento ricordiamo anche che l'apologia del fascismo è un reato previsto dalla legge 20 giugno 1952, n. 645 che all'art. 4 sancisce il reato commesso da chiunque “faccia propaganda per la costituzione di un'associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità di riorganizzazione del disciolto partito fascista”, oppure “da chiunque pubblicamente esalti esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche”



L’associazione Umbrialeft

Inserito giovedì 25 ottobre 2012


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4656802