07/08/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ideazioni civiche

Ideazioni civiche
Spazio aperto di condivisione di proposte per la città: Sabato 10 novembre un incontro laboratorio per individuare modalità e spazi di partecipazione

alle ore 16,30, alla Sala S. Chiara in via Tornetta (P.S.Susanna, sopra via Pellini)

Il movimento Perugia civica invita a un incontro laboratorio per individuare modalità e spazi di partecipazione attiva nella situazione concreta della nostra città.

Lo scopo dell’incontro-laboratorio promosso da Perugia civica è quello di individuare alcuni strumenti di partecipazione dei cittadini alle decisioni che li riguardano, strumenti praticabili ora e da praticare subito, cioè da mettere in pratica nell’immediato futuro chiamando a raccolta tutta la società civile: associazioni, comitati, gruppi, forze politiche, operatori sociali, singoli cittadini e cittadine. Gli strumenti che saranno individuati dal laboratorio dovranno diventare quindi operativi da subito.
Proprio perché oggi viviamo in un tempo di separazione tra chi decide (amministratori, tecnici, dirigenti, partiti, “politici”) e chi è oggetto delle decisioni, occorre sforzarsi di trovare dei modi per far valere la presenza dei cittadini, e non solo per opporsi a decisioni sbagliate, ma anche e soprattutto per fare proposte con cui i decisori debbano confrontarsi.
La dimensione locale è quella privilegiata da Perugia Civica. Essa infatti costituisce uno dei piani sui quali si dispiegano le politiche montiane e non certo uno dei piani meno importanti: vedi tagli di bilancio, riduzione dei servizi, cessioni di patrimonio pubblico, privatizzazioni.
Vale a dire: che fine faranno i beni comuni? In quali mani si trovano?
Va detto chiaro e tondo fin dall'inizio che la questione principe è il denaro; o meglio: la ricchezza e la sua destinazione. Quindi le domande dovrebbero ripartire da lì. E' vero che non c'è più denaro? Chi ne decide la destinazione?
Sono tutte questioni che vanno affrontate con  i "beni comuni" (materiali e immateriali, cioè i diritti e la legalità) a fare da stella polare.

Quelle che seguono sono le domande - trama su cui il laboratorio può orientarsi.
1) Ci rendiamo conto di che cosa significa l'attuazione delle politiche nazionali in ambito locale?
2) Quanta conoscenza effettiva c'è sugli interessi concreti e sui gruppi di potere che stanno facendo di tutto per orientarle e condizionarle in modo da mantenere la propria egemonia economica (e politica)?
3) Abbiamo capito che a Perugia si è conclusa la fase in cui le strategie dei gruppi del cemento e dell'asfalto l'hanno fatta da padroni?
4) Come si stanno riorganizzando quei gruppi?
5) Che peso hanno le logge, gli apparati, gli interessi economici che ruotano intorno alla sanità?
6) Su che cosa stanno puntando per mantenere la loro egemonia e difendere i patrimoni costruiti?
7) Ci si rende conto di quanto gli amministratori locali siano condizionati e/o manovrati da questi gruppi di potere?
8) Che cosa si aspetta per scoperchiare il verminaio (spaccio, tratta di esseri umani, ricatti - incendi) nel quale sta crescendo la forza della criminalità organizzata?

Altre questioni da non trascurare:
- relazione con altre iniziative di partecipazione presenti nel nostro e in altri territori affinché le proposte che condividiamo assumano maggiore forza;
- destinazione del denaro gestito dal Comune;
- strumenti già previsti nello statuto del nostro comune per l'adozione di iniziative da parte della cittadinanza.

Metodo di lavoro
Introduzione
(20 minuti): elaborare proposte che possano essere concretamente prese in carico e realizzate con il concreto coinvolgimento successivo di chi partecipa alla discussione (partendo dalla considerazione che spesso siamo stati efficaci nel NO ma non altrettanto nel SI).

Le persone presenti, divise in gruppi di lavoro della durata di un'ora, elaboreranno i loro contributi per la costruzione di proposte operative che alla fine dei lavori verranno presentate da un componente del gruppo all'assemblea plenaria.




Inserito giovedì 8 novembre 2012


Commenta l'articolo "Ideazioni civiche"

Commenti

Nome: anna maria
Commento: Purtroppo non ho potuto partecipare: si può avere un resoconto? e ci sono altri appuntamenti come questo?

Nome: renzo
Commento: una bella serata di riflessioni e idee per la città: l'importante è che, come abbiamo detto, il lavoro prosegua per costruire proposte

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5255697