22/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Maltempo: un serio piano contro il dissesto idrogeologico

Maltempo: un serio piano contro il dissesto idrogeologico
Territorio e corsi d'acqua hanno bisogno di una corretta manutenzione, evitando cementificazioni e ripristinando le difese naturali

“Le notizie che ci giungono in queste ore da più parti della nostra Regione devono essere da stimolo per un serio Piano regionale contro il dissesto idrogeologico. In queste ore la Giunta e tutti gli enti locali interessati devono mettere a disposizione dei territori colpiti dalle recenti alluvioni i mezzi e gli strumenti necessari per fronteggiare l'emergenza”. Con queste parole Oliviero Dottorini commenta le notizie di piene e frane che arrivano dai territori della regione interessati dall'ondata di mal tempo.
“Fa impressione – aggiunge Dottorini – constatare la fragilità del nostro territorio e il cedimento persino di aree appena bonificate o messe in sicurezza. Territorio e corsi d'acqua hanno bisogno di una corretta ed efficace manutenzione, evitando le cementificazioni facili e ripristinando le difese naturali che troppo spesso sembrano non essere tenute nell'adeguata considerazione. Ora però dobbiamo fronteggiare la crisi con ogni metodo chiedendo, se del caso, anche lo stato di calamità naturale per la nostra Regione e un intervento diretto da parte del Ministero dell'Ambiente e del Ministero dell'Interno. In questo momento il nostro incoraggiamento è rivolto al personale della protezione civile, dei vigili del fuoco, e a tutte le persone che stanno lavorando per riportare alla normalità una situazione seria che sarebbe grave sottovalutare”.



Oliviero Dottorini

Inserito mercoledì 14 novembre 2012


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4546678