15/08/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Incontro per protociclisti, ciclopedonisti e ciclomobilisti

Incontro per protociclisti, ciclopedonisti e ciclomobilisti
Prossimo appuntamento: Sabato 15 dicembre 2012

ore 18.00 Perugia Sala d'attesa Stazione ferroviaria di Sant'Anna 

 23 novembre 2012
Dopo l’incontro, per certi versi inaspettato, di venerdì della scorsa settimana, si è pensato a riassumere e dare un “percorso” a ciò che ci siamo detti. L’occasione di trovarci, seppure con considerazioni diverse, ma condivise da tutti, ha fondamentalmente espresso la necessità di trasformare le parole in atti concreti.
Senza fare una rassegna va ricordato che:
1. abbiamo capito di non avere qualche rotella fuori posto, ma cerchiamo di dare significato alle nostre azioni quotidiane ...anche attraverso il muoverci da demotorizzati in una città difficile, ma non impossibile;
2. abbiamo saputo attraverso Giacomo che Giuseppe Evangelisti è lo stesso personaggio il cui nome è stato utilizzato per dare il nome al palasport di Perugia;
3. abbiamo verificato che le idee non ci mancano, ma hanno bisogno di gambe (chi meglio di noi può condividere questa necessità !);
4. sappiamo che per mantenere coeso questo piccolo gruppo di persone diverse richiede concretezza e organizzazione.
Va sgombrato il campo da pregiudizi o da idee che possono sorgere in queste occasioni prendendo in prestito alcune espressioni di Luca Conti scritte in Manuale di resistenza del ciclista urbano: “… Non penso di rappresentare una tendenza particolare, anche se conosco ed incontro molti ciclisti che considero molto vicini per sensibilità ed interessi … diffidate soprattutto di coloro che parlano di questa realtà senza troppo praticarla … A volte anche interessata … ‘Noi organizziamo l’evento e voi lo riempite lavorando’”. Quindi non stiamo parlando di pedoni o ciclisti urbani militanti per qualcuno, quanto di esternare ciò che pensiamo uscendo dallo stato di solitudine che spesso ci accompagna quando in città utilizziamo la bici o a piedi facciamo una strada a volte quasi impossibile da percorrere.
Vanno ricordate alcune parole che ci siamo detti e che potremmo concretizzare, ma per farlo richiedono la disponibilità (di noi tutti e non solo):
- CULTURA della mobilità: o attraverso la realizzare di una mostra su Giuseppe Evangelisti con l’aiuto sapiente di Giacomo che ha la documentazione e Deborah che ha fatto la proposta, e/o moderazione del traffico, corsie preferenziali, strade per tutti,…;
- INTERMODALITA’ (Trenitalia-FRegionaleU.-minimetrò-trasporto pubbico su gomma);
- PERCORSI (a piedi) in città;
- CICLOFFICINA (dare vita ad un luogo in città che consenta a qualche giovane ragazzo/a di imparare a fare piccole riparazioni con l’aiuto di alcuni più capaci e non solo).
Con queste idee/proposte potremmo incontrarci di nuovo sabato 15 dicembre dalle 18.00 alle 19,30 nella sala d’attesa della Ferrovia Regionale Umbra di Sant’Anna con il proposito non solo di darci degli obiettivi, ma di assumerci l’impegno a perseguirli.
Buona strada.




Inserito martedì 4 dicembre 2012


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5267949