23/07/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Intollerabile la repressione della manifestazione di Terni

Intollerabile la repressione della manifestazione di Terni
Vicinanza politica e umana al Sindaco Di Girolamo e agli operai dell Tk-Ast

Desidero esprimere piena solidarietà e vicinanza politica e umana al sindaco di Terni, Sen. Leopoldo Di Girolamo, e a tutti i lavoratori della Tk-Ast che questa mattina sono stati oggetto di una intollerabile aggressione da parte della Polizia, mentre partecipavano alla manifestazione in difesa delle acciaierie.
Il grave episodio di repressione della manifestazione pacifica degli operai e della città di Terni conferma il metodo inaccettabile con cui viene gestito l’ordine pubblico, in Italia e in Europa, sintomo di un atteggiamento che tratta la rivendicazione dei diritti alla stregua di un fatto delinquenziale.
Nel ricordare che l’Italia è una repubblica fondata sul lavoro, come recita l’art. 1 della Costituzione,  è bene che il Ministero dell’interno garantisca la libertà di manifestare e l’incolumità di tutti i cittadini, soprattutto quando a manifestare sono coloro che producono la ricchezza del Paese e i propri rappresentanti istituzionali. Episodi di una tale gravità sono intollerabili per la coscienza pacifica e democratica dell’Umbria.
Chiediamo sin da ora che gli organi competente facciano massima chiarezza sulle dinamiche dell’incidente avvenuto, in data odierna, a Terni.

L’assessore



Stefano Vinti

Inserito giovedì 6 giugno 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4736623