20/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Dall'ATI2 ancora un rinvio sul futuro di Borgo Giglione e il conferimento dei rifiuti dell'ATI3

Dall'ATI2 ancora un rinvio sul futuro di Borgo Giglione e il conferimento dei rifiuti dell'ATI3

Ieri mattina l’Assemblea del Sindaci dell’ATI2 si è conclusa rinviando al 10 luglio la decisione sulla richiesta dell’ATI3 di rinnovare per 24 mesi la convenzione che consente di portare i rifiuti di Foligno, di Spoleto e della Valnerina a Borgo Giglione.

Come Associazioni dei Consumatori e degli Utenti stigmatizziamo la decisione assunta dai Sindaci dell’ATI2, perché ancora una volta si è persa l’ennesima occasione per prendere la decisione giusta, quella che va nella direzione di promuovere la raccolta differenziata porta a porta “spinta” e invece si è rimasti nella logica delle discariche, anzi della discarica di Borgo Giglione, che è l’unica oggi in funzione nella Provincia di Perugia.

In realtà siamo preoccupati che questa non decisione dell’AT2 si inserisca nella strategia che da qualche tempo ben identificati soggetti politici, sociali, aziendali ed istituzionali stanno portando avanti per far scoppiare sui media regionali un’emergenza rifiuti in Umbria, che giustifichi la scelta di trasformare i rifiuti in C.S.S. (Combustibile Solido Secondario) da bruciare nei cementifici di Gubbio e Spoleto e negli impianti di produzione di energia, come l’inceneritore ACEA di Terni.

Rimane incomprensibile come mai si cerchi di convincere l’opinione pubblica che è necessaria la cosiddetta “chiusura del ciclo”, quando da alcuni anni la produzione di rifiuti diminuisce costantemente e poi con una raccolta differenziata porta a porta spinta la percentuale di residui da “chiudere” rimarrebbe del tutto trascurabile.

Infine, poi, è ancora aperta tutta la partita delle vie di comunicazione a Borgo Giglione e delle condizioni di vita a cui sono costretti gli abitanti di tutta l’area intorno alla discarica, visto che stanno accedendo oltre 30 bilici al giorno. Per questo quei cittadini stanno pensando ad una manifestazione di piazza, che ovviamente condividiamo e sosteniamo.







ACU UMBRIA – ADOC – CITTADINANZATTIVA – CONFCONSUMATORI – LEGA CONSUMATORI – MOVIMENTO CONSUMATORI – UNIONE NAZIONALE CONSUMATORI

Inserito martedì 25 giugno 2013


Commenta l'articolo "Dall'ATI2 ancora un rinvio sul futuro di Borgo Giglione e il conferimento dei rifiuti dell'ATI3"

Commenti

Nome: al
Commento: E il sindaco di Corciano, che in campagna elettorale diceva rifiuti zero, adesso pensa solo alle strade alternative per i camion in discarica !

Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4453243