23/03/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Festambiente. Da sempre a fianco dell’ecologia e della legalità

Festambiente. Da sempre a fianco dell’ecologia e della legalità
Questi i temi della prima edizione umbra di FestAmbiente, il 14 e il 15 settembre a Perugia presso i Giardini del Frontone.
 
Una grande chermesse per diffondere i valori fondanti dello storico cigno verde: ambiente, sostenibilità, lavoro e solidarietà. Il programma, già visibile sul sito di Legambiente dell’Umbria www.legambienteumbria.it , prevede numerose attività tra cui laboratori per grandi e piccoli, incontri, mostre d’arte, mercatino dei produttori bio e degli artigiani locali, cinema all’aperto, produzioni teatrali e una vasta area espositiva, dove associazioni, enti e aziende potranno presentare le proprie buone pratiche.
 
Una Festa che, in un contesto di profonda crisi economica si propone di indicare una possibile via d’uscita alternativa, mettere in comune idee e pratiche virtuose, adoperarsi per poter incidere davvero sulle questioni che toccano tutti, a cominciare dalla difesa dell’ambiente e del territorio.
 
FestAmbiente si apre, sabato 14 settembre, con un evento dedicato alla mobilità alternativa, durante il quale sarà possibile partecipare a vari giri urbani, in bici o a piedi, sperimentare direttamente l’utilizzo delle biciclette elettriche, imparare l’arte dell’autoriparazione della bicicletta grazie a brevi corsi in ciclo-officine. A seguire il programma prevede un open space sul tema del lavoro, organizzato in collaborazione con la Cgil Umbria, che raccoglierà numerose testimonianze di imprenditori locali della Economia Verde e che illustreranno i processi attivati dalla proprie aziende per costruire una nuova dimensione di diritti e di welfare, di benessere e di qualità della vita. Domenica 15 settembre si parla di Bellezza, declinata in tutte le sue possibili accezioni: la bellezza del paesaggio, della biodiversità, la bellezza del civismo e dei gesti solidali, la valorizzazione del turismo verde e la promozione di stili di vita sobri e sostenibili. L’incontro di chiusura è invece dedicato ai temi dell’omosessualità, transessualità e identità di genere.
 
Siamo molto soddisfatti di aver avviato anche in Umbria il progetto di FestAmbiente - ha dichiarato la Presidente regionale Alessandra Paciotto – vogliamo rispondere al diffuso bisogno, avvertito sempre di più tra i cittadini, di un confronto costante sui temi ambientali. Il nostro vuole essere un invito a partecipare, a “prendersi cura” dell'ambiente bene comune che è anche bene di ognuno di noi.
 
FestAmbiente è anche enogastronomia - tutti i giorni è a disposizione dei visitatori un punto ristoro per merende, aperitivi e pranzi biologici e a kilometro zero - e  musica: per il sabato sera è in programma la notte verde che vedrà il coinvolgimento di tutto il quartiere di Corso Cavour e Borgo xx Giugno per terminare con il concerto dei Lost in Roots presso i Giardini del Frontone.
 
La manifestazione sarà preceduta da una anteprima che si terrà venerdì 13 settembre a Palazzo della Penna con la presentazione del progetto, in collaborazione con il Comune di Perugia e Novamont, Umbria Plastic Waste Free, sull’utilizzo degli shopper biocompostabili.
 
FestAmbiente è un evento a zero emissioni di CO2. La manifestazione si avvale della partnership della Camera di Commercio di Perugia e ha ottenuto il patrocinio della Regione Umbria, delle Provincia e del Comune di Perugia. All’evento ha aderito anche la Cgil Umbria e, in qualità di media patrocinanti, collaborano La Nuova Ecologia, Piacere Magazine, Radiophonica, Umbria 24 e Viva Perugia.
 


Inserito giovedì 5 settembre 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4549840