12/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Grandi opere per grandi amici

Grandi opere per grandi amici
Altro che modernizzazione della regione, positiva per la ricaduta nel territorio, abbattimento dell’isolamento e via dicendo. La vera grande opera in Umbria sia la messa in sicurezza del territorio dal dissesto causato dal cemento
 
L’informazione, apparsa domenica 10 novembre nella cronaca nazionale, è allarmante e va diffusa perché raggiunga il maggior numero di persone possibili. L’articolo titolava “Grandi opere per grandi amici” e il sottotitolo “il Ministro Lupi sblocca l’autostrada Orte-Venezia che vale 10miliardi e i lavori andranno all’azienda di… un noto protagonista della tangentopoli di venti anni fa che vanta un filza di procedimenti giudiziari lunga mezza pagina, condannato in via definitiva a due anni di reclusione per corruzione e turbative d’asta”. La nota si commenta da sola e interessa anche la nostra regione perché l’opera comprende la trasformazione della E45 in autostrada. Altro che modernizzazione della regione, positiva per la ricaduta nel territorio, abbattimento dell’isolamento e via dicendo di cui si è parlato nei giornali locali. Possibile, poi, che non si voglia capire che la vera grande opera in Italia come in Umbria sia la messa in sicurezza del territorio dal dissesto idrogeologico causato dal moloch del cemento e che mette a rischio la vita dei cittadini dopo i cambiamenti climatici che sono ormai sotto gli occhi di tutti.
 


Lauro Ciurnelli

Inserito mercoledì 13 novembre 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4945254