20/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Dentro le proprie mura

Dentro le proprie mura
Quando a Perugia chiuse l'ospedale psichiatrico

Un giovane regista perugino, Carlo Corinaldesi, è riuscito nel difficile compito di documentare la rivoluzione socio-culturale che permise la definitiva chiusura dell'ospedale psichiatrico di Perugia. "Dentro le proprie mura", prodotto nel 2009, è infatti l'unico documento storico audiovisivo che ripercorre le vicende della struttura psichiatrica perugino, dalla nascita fino alla definitiva chiusura.

Il documentario, che sarà presentato lunedì prossimo alle 21 al cinematografo Sant'Angelo di Perugia, si sviluppa attraverso le testimonianze dirette dei protagonisti dell'epoca e delle rare ed inedite immagini di repertorio "che dimostrano ̵  spiega l'autore - come una realtà sociale e politica si mosse in maniera specifica ed univoca, nel superamento dell'istituzione manicomiale, anticipando di un quindicennio la legge 180, rispetto anche alle altre realtà nazionali". Alla presentazione della serata, saranno presenti oltre all’autore Carlo Corinaldesi: Sandro Allegrini dell’Accademia del Donca, la Prof.ssa Antonia Modolo e il giornalista Andrea Chioini.

Corinaldesi si è avvicinato al tema della psichiatria ponendosi delle domande. "Ho ricercato l'origine e la storia dei manicomi, del perché l'Italia sia stato l'unico esempio mondiale di un paese che sancisse la loro chiusura, e quale fosse la storia dell'istituzione manicomiale nella mia città, Perugia", spiega il regista, che poi aggiunge: "Al contempo, nel 2009 per il trentennale della legge 180, ho pensato di realizzare un percorso audiovisivo in grado di narrare la storia del manicomio di Perugia, le vicende, gli an eddoti dei protagonisti e delle lotte anti-istituzionali".

Le fonti dalle quali ha preso informazioni gli sono state messe a disposizione dalla Provincia di Perugia e dalle raccolte della Fondazione Celli. I materiali fotografici provengono dalla Provincia di Perugia (Biblioteca del Centro per la ricerca e la Documentazione storico-psichiatrica e la marginalità sociale), dal fotografo folignate Massimo Stefanetti, da Antonello Rotondi e dalll'archivio privato dell'ex presidente della Provincia Ilvano Rasimelli. Di notevole importanza per il lavoro del regista, inoltre, è stato il film "Fortezze vuote" (1975) di Gianni Serra, l'unico prodotto a quei tempi su incarico della Provincia, che documenta in forma d'inchiesta diretta le problematiche e le esperienze circoscritte nel passaggio dal manicomio ad un'assistenza psichiatrica sul territorio. In particolare, dopo aver ricercato le fonti, Corinaldesi si è occupato anche della catalogazione dei materi ali fotografici e audiovisivi, della progettazione e scrittura del film nonché della conduzione delle interviste ai protagonisti dell'epoca, per arrivare infine alla regia.


La proiezione del documentario al Cinematografo Sant'Angelo sarà realizzata anche con l'obiettivo di presentare il sito internet dedicato al film (www.dentrolepropriemura.com), l'accesso del quale sarà libero e gratuito proprio dopo la serata di presentazione, "così da permettere la diffusione e la conoscenza di una realtà - sottolinea il regista - ai molti sconosciuta".




Inserito lunedì 18 novembre 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4646723