16/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Le amenità del potere politico

Le amenità del potere politico
“Da un punto di vista ambientale non ci sono problemi in quanto l’opera già esiste” sic!
 
In un quotidiano locale è stata pubblicata un’intervista all’assessore regionale all’ambiente. Alla sollecitazione del giornalista: “La E45 si appresta a diventare autostrada e gli ambientalisti, ma non solo, sono pronti ad aprire un fronte di guerra”, l’amministratore risponde “Da un punto di vista ambientale non ci sono problemi in quanto l’opera già esiste” sic! Un’affermazione che si commenta da sola perché può risultare offensiva per il lettore che viene considerato limitato e ottuso.  Ma rappresenta anche l’insipienza istituzionale e culturale del personaggio dando ragione a quanti a suo tempo ne chiesero le dimissioni. Non è molto difficile pensare che la trasformazione della E45 in autostrada provocherà un forte impatto ambientale sul pregiato paesaggio umbro e sarebbe devastante. Per l’autostrada serve subito il raddoppio del piano stradale per la realizzazione della terza corsia, delle opere di recinzione, degli svincoli, delle aree di sevizio. Un impegno che rappresenta un enorme consumo di suolo, grandi quantità di cemento, l’apertura di tante nuove cave, il livellamento di colli . Inoltre, essendo la E45 in qualche tratto molto urbanizzata saranno necessarie opere di attraversamento con tutta una serie di deviazioni. Anche il patrimonio agricolo, che sembra in questo periodo di crisi da riscoprire, subirà un ulteriore ridimensionamento. Senza contare il disagio che comporteranno gli innumerevoli cantieri aperti per anni contro l’afflusso turistico. Invece la grande opera dovrebbe riguardare la manutenzione dell’attuale superstrada insieme a tutto il sistema stradale secondario oggi sempre più abbandonato a se stesso.
 


Lauro Ciurnelli, ambientalista

Inserito lunedì 18 novembre 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4444178