13/12/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Le biblioteche dei libri salvati alle Giornate del Volontariato

Le biblioteche dei libri salvati alle Giornate del Volontariato
Il 7 e l'8 dicembre presso il Cerp di Perugia, l'associazione Intra sarà presente con tre iniziative

 

Alle Giornate del Volontariato e della Cittadinanza Attiva, che si terranno il 7  e l'8 dicembre presso il Cerp di Perugia, Intra sarà presente con tre iniziative:

-  l’accettazione dei libri che i visitatori della mostra vorranno donare alle ”biblioteche dei libri salvati”;
-  l’omaggio di libri nuovi a chi ne farà richiesta, scegliendone uno tra quelli esposti allo stand;
-  la raccolta delle adesioni di nuovi volontari alle iniziative sia dell’associazione Intra sia delle sue “biblioteche dei libri salvati”.
 
L’attività svolta da Intra e dalla sua rete sempre più capillare di “biblioteche tematiche e multilingue” è un modo nuovo e sociale di fare cultura in modo incisivo e diffuso per queste terre,
uno strumento unico ed inedito in grado di contribuire efficacemente con fatti e non parole alla nomina di Perugia, Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Grazie della vostra presenza e partecipazione
     

Intra e le sue “biblioteche dei libri salvati” alle Giornate del Volontariato

Alle Giornate del Volontariato e della Cittadinanza Attiva, che si terranno il 7 e 8 dicembre presso il Cerp di Perugia, quest’anno parteciperà anche Intra, l’associazione umbra nota per le “biblioteche dei libri salvati” che sta diffondendo in tutta l’Umbria: tra definite ed impostate sono già una quarantina, mentre i libri finora raccolti superano quota 40mila. Ma dove, come e perché raccogliere libri?
I paesi, villaggi e frazioni della regione, che volessero caratterizzarsi in funzione dei loro usi, costumi, tradizioni, produzioni, interessi in modo tale da essere attrazioni irresistibili per il turismo qualificato di tutto il mondo (sono attrazioni mitizzate in tutto il mondo Alberobello, Assisi, Capri, Cortina, Maranello, Taormina etc.), lo potrebbero fare in vari modi e con vari strumenti. Tra i mezzi efficaci a portata di tasca INTRA ha scelto i libri e gli altri documenti che le persone fisiche e giuridiche gratuitamente alienano: li accoglie a Perugia in appositi Centri di Raccolta e Smistamento, divisi per tema. I paesi, ivillaggi e le frazioni della regione che vogliono costituire una “biblioteca tematica e multilingue dei libri salvati” stipulano un accordo con Intra grazie al quale potranno disporre gratuitamente dei documenti legati al tema che essi stessi indicheranno. Per questi luoghi la scelta del tema è determinante, perché è proprio questo  che caratterizza e distingue ciascuna località.
Grazie all’accordo con Intra i responsabili di una di queste innovative “biblioteche” potranno non solo ritirare i libri e gli altri documenti già acquisiti e relativi al tema prescelto, ma anche contare sull’afflusso costante di libri che ogni giorno – grazie alle attività Intra – arrivano ai Centri Raccolta.
I libri concessi gratuitamente ad ogni “biblioteca” saranno da questa catalogati in modo molto semplice sul social network Anobii (è disponibile gratuitamente su Internet con 300 milioni di libri già codificati): ciò permetterà a tutto il mondo di scoprire quali e dove siano i testi che fanno parte della rete delle “biblioteche dei libri salvati” Intra. Le centinaia di milioni di persone del nostro pianeta, che sono appassionate dei temi più strani, potranno non solo localizzare i libri di loro interesse, di prenotare un’ospitalità non certo breve nei luoghi delle “biblioteche” nei dodici mesi dell’anno, di trovare quei libri sul comodino della stanza che è stata per loro prenotata dal “bibliotecario” stesso, di partecipare ai tanti eventi tematici che ciascuna “biblioteca” organizza, ma anche di visitare i mille bellissimi luoghi d’arte, storia, cultura e paesaggio che costellano la nostra regione.
Alle Giornate del Volontariato e della Cittadinanza Attiva Intra sarà presente con tre iniziative: l’accettazione dei libri che i visitatori della mostra vorranno donare alle ”biblioteche dei libri salvati”; l’omaggio di libri nuovi a chi ne farà richiesta, scegliendone uno tra quelli esposti allo stand; e infine la raccolta delle adesioni di nuovi volontari alle iniziative sia dell’associazione Intra sia delle sue “biblioteche dei libri salvati”.
L’attività svolta da Intra e dalla sua rete sempre più capillare di “biblioteche tematiche e multilingue” è un modo nuovo e sociale di fare cultura in modo incisivo e diffuso per queste terre, uno strumento unico ed inedito in grado di contribuire efficacemente con fatti e non parole alla nomina di Perugia, Capitale Europea della Cultura per il 2019.
Per informazioni Giuseppe Bearzi 075 832563.




Inserito venerdì 6 dicembre 2013


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4947100