20/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Artorna Carnvalino a Pretola

Artorna Carnvalino a Pretola
Torna la tradizione di un rito che veniva svolto in molti paesi intorno a Perugia. Quest'anno anche il saluto del Bartoccio

 Il 17 gennaio 2014 viene riproposta a Pretola la tradizione di Carnvalino, interrotta a inizio anni Cinquanta del secolo scorso. Si tratta di un rito, ovviamente legato al Carnevale, che veniva svolto in molti paesi intorno a Perugia.

Carnvalino, lo dice il nome stesso, è un pupazzo simboleggiante il Carnevale e che con questo nasce e muore. La tradizione pretolana vuole che la stautetta venga riesumata, tirata fuori dal suo sepolcro posto nelle vicinanze della Torre di Pretola, e fatta resuscitare durante una farsa messa in scena dagli abitanti del borgo posto sulla sponda destra del Tevere. In seguito alla sua rinascita Carnvalino viene portato in trionfo per le strade di Pretola accompagnato dalla folla e dalla banda musicale. Quest'anno la resurrezione di Carnvalino sarà salutata dalla maschera perugina tradizionale: il Bartoccio. La serata si conclude con una Majalata (cena a base di carne suina per celebrare l'inizio del Carnevale) presso il Cva di Pretola.

La notte di martedì grasso Carnvalino verrà riposto di nuovo nel suo sepolcro e lì starà fino alla sua rinascita che avverrà il prossimo 17 gennaio.

La rivalorizzazione di questa tradizione si inserisce nella forte spinta a recuperare gli usi e costumi del passato messa in atto dall'Associazione Ecomuseo del Fiume e della Torre di Pretola. E'interessante notare come questa tradizione si perse nell'immediato dopoguerra quando - secondo la leggenda popolare - l'asfaltatura della piazza principale di Pretola non rese più possibile la riesumazione e il successivo seppellimento di Carnvalino. La statua originale sembra essere andata persa e il nuovo Carnvalino è stato rifatto dall'artista pretolano Edoardo Pacioselli secondo i dettami della madre, Elda Giovagnoni, custode della memoria storica di Pretola.

 carnevalino 14.pdf

 Questo il programma della manifestazione:

ore 19:30 OPERAZIONE DI RESURREZIONE DI CARNVALINO

ore 19:45 SALUTO DEL BARTOCCIO A CARNVALINO

ore 19:50 SFILATA DI CARNVALINO PER LE VIE DI PRETOLA (sono previste soste di ristoro e/o agguati da parte degli abitanti di Pretola)

ore 20:30 MAJALATA AL CVA DI PRETOLA

Vi aspettiamo.

Per informazioni e prenotazioni cena telefonare al 340.345.5798 - 335.82.84.360 - 339.392.7519 o rivolgersi al Bar di Pretola
 



Associazione Ecomuseo del Fiume e della Torre

Inserito domenica 12 gennaio 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4646765