16/02/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Diffondere i risultati del monitoraggio sulle diossine nel latte

Diffondere i risultati del monitoraggio sulle diossine nel latte
Firma la petizione

Change.org

Da due anni la Regione Umbria ha effettuato monitoraggi sulle diossine nel latte. Chiediamo che questi risultati vengano finalmente diffusi.

In Umbria, nel "cuore verde d’Italia", spicca il Sito di Interesse nazionale (Sin) per le bonifiche ‘Terni-Papigno’, una delle 57 aree più contaminate del Paese.
Il Sin ricomprende due enormi discariche con dentro milioni e milioni di tonnellate di scorie di acciaieria; tutt’attorno una concentrazione molto elevata di nichel nei suoli, fino a 10 volte rispetto al limite annuale imposto dalla normativa benchmark con picchi mensili anche oltre le 23 volte.
Da due anni la Regione Umbria ha ritenuto di effettuare i primi monitoraggi delle diossine nel latte; ulteriori approfondimenti sono stati svolti nel 2013 pure sulle uova. Chiediamo il tuo aiuto affinché la Regione diffonda finalmente i risultati di tali controlli, esiti tuttora sconosciuti. Mai pubblicati.
Vorremmo che le Istituzioni diffondessero un report ufficiale, con dati numerici puntuali, disaggregati, zona per zona, classificando i dati delle diossine nel latte conformemente a quanto previsto nelle Raccomandazioni europee: negativo/soglia di azione-attenzione/positivo, con i relativi provvedimenti assunti.

Firma affinché la Regione Umbria, nell’attesa di rispondere a queste domande, almeno pubblichi in modo chiaro e trasparente i dati dei monitoraggi effettuati.

Il risanamento ambientale del Sin ‘Terni-Papigno’, nel cuore verde d’Italia, non può restare bloccato all’infinito

Grazie



Andrea Liberati via Change.org


Inserito lunedì 10 marzo 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4493571