21/02/2020
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Solidarietà agli studiosi del degrado ambientale al processati a Perugia

Solidarietà agli studiosi del degrado ambientale al processati a Perugia
martedì 3 febbraio ore 11


Il prossimo martedì 3 febbraio 2009 prosegue il dibattimento dopo che è stato notificato un procedimento di querela a seguito dell'attività di ricerca di Francesco Valterani della Cà Foscari di Venezia  e Mauro Varotto dell'Università di Padova sul tema del degrado dei beni ambientali e culturali e della perdita di qualità paesaggistica in Veneto.
L'esito della ricerca è stato raccolto e pubblicato nel volume miscellaneo Il grígio olte le siepi. Geografie smarrile e racconti del dlisagio in Veneto.
Dall'accurata analisi delle dinamiche territoriali che hanno causato e che purtroppo ancora stanno causando danni irreversibili al sistema ecologigo e al prestigioso patrimonio paesaggistico della regione, emerge un quadro tutt'altro che rasserenante dell'attuale assetto urbanistico del Veneto. Nel suddetto volume sono state evidenziate molteplici criticità ambientali e gravi disagi sociali, cercando inoltre di tutelare l'interesse pubblico alla conoscenza dei fatti. Ciò ha evidentemente provocato reazioni da parte di chi si avvantaggia di una poco adeguata pianificazione teffitoriale, che ha denunciato i suddetti studiosi di disegno criminoso offensivo per la reputazione della sua attività.
La qualità della ricerca scientifica di Vallerani e Varotto e ben conosciuta e apprezzata non solo a livello accademico, ma anche nel contesto più ampio della società civile, partecipando infatti i due studiosi a numerose iniziative pubbliche per la conoscenza e la tutela del bene comune. In particolare il libro in questione, la cui stesura è stata caldamente incoraggiata dal poeta Andrea Zanzotto, tanto da aver consegnato un testo inedito da includere nella miscellanea, ha avuto riscontro positivo non solo tra gli esperti ma anche tra la cittadinanza e i mezzi di informazione (stampa, radio e tele giornali).
Si tratta di un caso particolarmente grave perchè minaccia e compromette il rispetto della qualità del paesaggio e il diritto collettivo a un ambiente sano, questioni enunciaté non solo dall'articolo 9 della Costituzione ma anche dalla Legge Regionale 11/2004, dal DPR 15212006 e dalla Convenzione Europea del Paesaggio.
Tutti coloro che hanno a cuore i principi irrinunciabili della libertà di ricerca, della libertà di stampa e di critica possono esprimere solidarietà con i due studiosi assistendo all'udienza che si terrà presso il tribunale di Perugia martedì 3 febbario alle ore 11.



Angela Cataliotti, Mariano Sartore

Inserito domenica 1 febbraio 2009


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 5038036