19/08/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> XX Giugno 2014: riflessioni da La Suntina

XX Giugno 2014: riflessioni da La Suntina
Si ce dimenticamo 'l XX Giugno, l'ombra de Bruno e 'l grifo, penzamo che a cambià basta 'l mugugno e finimo a sbatte n'altra volta 'l grugno

Secondo 'l mi' penziero le parole
son propio come fussero persone
che nascono pu crescono e sviluppono
ma posson deperì fino a la morte
si smettemo de dille e de onoralle
cussì che j'attiram la malasorte.

Chi nasce omo a Perugia è fortunato
perché la su' parola: “perugino”
sarà sempre nominata e celebrata
pe 'l grande Pietro e 'l su' pennello fino.
Chi nasce donna se dice “perugina”
'na parola che sa de cioccolata
che fa salì al palato l'acquolina
che odora de festa e d'alegria
e c'arcorda 'l tempo ch'erme bone
e ce batteva 'n core da fiolino.

'N più la cittadinanza de Perugia
c'ha 'na parola 'n comune collettiva
ch'è “perugini”, e quista è sostenuta
da la rima baciata da altri nomi
de persone 'mportanti e sopraffine:
penso ta l'architetto Calderini
ta 'l filosofo Aldo Capitini
e 'l professore Pietro Scarpellini.

Ma 'l gioco de le rime è traditoro
si s'abassa la guardia e 'n se sta atente
e si se sceglie 'n'altra compagnia
nco 'n ritmo e 'n metro meno de valore
se finisce pe' rimà nco altre parole
che ta no' ce portono disdoro
e a voja a cuprille nco la spocchia!

Si ce dimenticamo 'l XX Giugno
l'ombra de Bruno e 'l grifo, ch' è 'na bestia
solo pe' chi nsu lo stemma c'ha 'n somaro,
e si 'ntruscamo 'l libero penziero
con quil che gira drento la parrocchia
- e de gente curiale se ne trova -
finisce che noaltre perugini
scambiamo novità nco n'altra cova
penzamo che a cambià basta 'l mugugno
e finimo a sbatte n'altra volta 'l grugno.

'Stanno a mette la corona davanti
al monumento del Frontone e pu'
'n Borgo XX Giugno pi martiri de la guerra
partigiana, ché so' 70 anne de Perugia
liberata da qui figuri tristi
che se dicono anco' nazzi-fascisti
c'emo 'n sindaco novo appena eletto
e so curiosa de vedé si l'alternanza
è 'n valore de la democrazzia, oppuro
si s'alterna 'l mal de panza, e spero

de vedé che i perugini so' ancora uniti
almeno nel penziero che l'antifascismo
nun gode de scadenza, e 'l XX Giugno
è 'l giorno del ricordo che ce fa' di'
nco l'anima e nco 'l core che tuquì
oggi come ieri è stata e sarà sempre
Resistenza!!!'



Silvana Sonno

Inserito venerdì 20 giugno 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4770334