18/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Cosa dicono gli Israeliani

Cosa dicono gli Israeliani
Un giorno ci chiederemo come la società israeliana ha accettato ciò che è stato fatto in suo nome

Perché  è difficile credere alla rivendicazione di Israele di avere fatto del suo meglio per minimizzare le morti civili
Idan Barir - Huffington Post -

Dopo aver servito come comandante di equipaggio nel corpo dell'artiglieria israeliana, mi sento in dovere di contrastare l'affermazione che Israele mirava ai militanti e faceva il possibile per evitare vittime civili. I proiettili di artiglieria non possono essere indirizzati in modo preciso e non sono destinati a colpire obiettivi specifici. Dopo un incidente del 2006, quando una bomba israeliana vagante era caduta all'interno della casa della famiglia Ghabeen a Beit Lahiya e ucciso una giovane ragazza di nome Hadeel, il procuratore generale della Corte di Cassazione ha affermato che nessun altro fuoco di artiglieria doveva essere utilizzato nella Striscia di Gaza. Ma pochi anni dopo, durante l'Operazione Piombo Fuso, un vasto fuoco di artiglieria è stato nuovamente rivolto al centro della Striscia di Gaza.
E fino al recente cessate il fuoco, in tutta Operazione Bordo Protettivo, Israele ha sparato migliaia di proiettili di artiglieria a Gaza - causando danni intollerabili ai civili e diffusa distruzione.

Perché la popolazione ha sostenuto l'inutile guerra di Gaza?
Aeyal Gross - Haaretz -

Abbiamo imprigionato gli abitanti di Gaza, ma non siamo riusciti a fermare l'accumulo di razzi o di costruzione delle gallerie. Le gallerie, di cui Israele era a conoscenza in anticipo, sono state usate come una scusa tardiva per la guerra, una volta si è scoperto che i combattimenti non fermavano i razzi. (...). Un giorno ci chiederemo come la società israeliana ha accettato ciò che è stato fatto in suo nome. Gli attacchi sulle case, sui bambini in spiaggia e su interi quartieri sono andati al di là di ogni affermazione di attaccare bersagli da cui sono sparati o dove sono conservati i razzi.

(a cura di Angelo Stefanini)




Inserito lunedì 1 settembre 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4447276