17/11/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> La domenica delle fiabe

La domenica delle fiabe
Al Teatro di Figura Perugia la nuova stagione di Teatro per ragazzi comincia domenica 5 ottobre con Pippi Pirata


STAGIONE DI TEATRO PER RAGAZZI AL TEATRO DI FIGURA PERUGIA” LA DOMENICA DELLE FIABE”

Prende il via domenica 5 ottobre alle ore 17,30, presso il Teatro di Figura Perugia, in via del Castellano 2/a (traversa di Corso Cavour), la stagione di Teatro per ragazzi 2014/2015.

Nel nuovo Teatro, inaugurato lo scorso anno, verrà proposta una nuova Stagione di spettacoli di Burattini, Marionette, Ombre ed attori, che attingono prevalentemente al repertorio delle Fiabe, alcune tra le più conosciute ed apprezzate dai bambini, quali: “La bella addormentata”, “Il Soldatino di stagno”, “I musicanti di Brema”, “Hansel e Gretel” ed altre meno diffuse ma di sicura presa tra il pubblico, perché vanno a completare il quadro delle conoscenze e diffondono il ricco patrimonio fiabesco italiano ed europeo anche moderno. Le fiabe che vengono proposte, allestite dalle maggiori compagnie teatrali italiane del settore e diffuse nei Circuiti di Teatro per Ragazzi, ripropongono temi narrativi consolidati in contesti  rappresentativi nuovi e di grande suggestione.

Il Teatro di Figura di nuova produzione, è attualmente molto diffuso ed ha una indubbia presa sul pubblico, è di sicuro successo perché a misura di bambino. Questo, deriva dalle sue peculiarità, in primo luogo per l'uso di Figure ed apparati scenici, che, meglio di altre “Forme teatrali” riescono ad evocare contesti onirici; si ricostruiscono nello spazio della rappresentazione “Mondi” in cui si sviluppano storie con una indubbia efficacia pedagogica. Questo Teatro procura emozioni e divertimento.

Il successo raggiunto nelle edizioni precedenti di:”Le Fiabe della domenica” e la nuova stagione che ci accingiamo ad inaugurare si prefiggono lo scopo di suggerire alle famiglie un modo per rivivere insieme, anche sul filo dei ricordi le tenere situazioni legate all'infanzia felice, spesso alimentate anche dalle Fiabe che ci raccontavano.

Lo spettacolo inaugurale della stagione si intitola “Pippi Pirata”, ed è proposto da Teatro fondazione Aida di Verona, una delle maggiori compagnie italiane di teatro per ragazzi.

 

Pippi Pirata ovvero Pippi Calselunghe nei mari del sud
 
Narrazione per attori e tubi

produzione: Fondazione Aida
con: Anna Benico e Federico Vivaldi
scene: Guglielmo Avesani
costumi: Laura Bellero
suoni: Maxisound Studio, Andrea Cristofori
tecnico audio/luci: Riccardo Carbone
regia: Nicoletta Vicentini

"Ma voi la conoscete Pippi?". Pippi Calzelunghe è la bambina lentigginosa dalle trecce rosse all'insù, personaggio moderno e rivoluzionario nato dalla penna della scrittrice svedese Astrid Lindgren nel 1945.
Lo spettacolo racconta il viaggio di Pippi nei mari del sud, accompagnata dagli inseparabili amici di sempre, fino al suo ritorno a Villa Villacolle.
I due attori sulla scena, utilizzando tecniche di narrazione, descrivono luoghi e avventure, interpretano tutti i personaggi valorizzando il testo magico e surreale dell'autrice, ironico e provocatorio, ma ricco di dolcezza, di buoni sentimenti e buoni propositi.
Perchè Pippilotta Virktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe è un'eroina positiva: spavalda, temeraria, sempre sorridente, burlona.
Pippi si diverte con poco, affronta la vita con serenità e un sorriso contagioso.
E proprio questo è il messaggio che lo spettacolo vuole mandare al pubblico dei più piccoli.
Nascosto tra le pieghe delle divertenti avventure di Pippi, scopriamo il valore del coraggio di essere se stessi, di essere diversi e di apprezzare la diversità.
Il valore della determinazione e della fiducia, ma sempre con allegria e "un sorriso contagioso".

 




Inserito sabato 4 ottobre 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4903704