17/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Sentinelle de che?

Sentinelle de che?
...una brutta sensazione come un vago senso d'inquisizione di chi non vuole l'estensione di un diritto

Oggi in piedi, c'era molta gente in piazza,
non capendo ho avvicinato una ragazza.
"Perché state in piedi leggendo pubblicazioni?"
"Perché siam contro il matrimonio dei ricchioni".

"Ma sei lesbica e per forza ti fanno sposare?"
"Ma scherzi? Sono etero non lo dimenticare".
"E allora che male ti fanno le coppie di fatto?"
"Per me il matrimonio normale é l'unico patto".

"Ma qualcuno ti ha impedito di sposarti?"
"Ci mancherebbe altro, vedi di calmarti".
"Quindi manifesti contro ma il problema non ti riguarda?"
"Esatto, non mi piace la famiglia bastarda".

Alla fine ho preferito tirar dritto...
m'è rimasta però una brutta sensazione
come un vago senso d'inquisizione
di chi non vuole l'estensione di un diritto.



Pasquino Perugino


Inserito mercoledì 8 ottobre 2014


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4445922