20/05/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> CantaPerugia!

CantaPerugia!
Uno spettacolo che fa rinascere la tradizione delle canzoni perugine. Nuove canzoni in dialetto e riscoperta di canzoni perugine poco note o dimenticate. Sabato 7 febbraio

Le Giornate del Bartoccio 2015

Sabato 7 febbraio, ore 17,00,  Auditorium di S. Cecilia, via Fratti 2, Perugia, la Famiglia Perugina presenta CantaPerugia! spettacolo di canzoni perugine, con Mirco Bonucci (voce e chitarra), Ilaria Castellani  e Federico Gili (fisarmonica); testi di Renzo Zuccherini su motivi musicali tradizionali; dimostrazioni di balli popolari di Daniele Parbuono e Chiara Albanesi.

Proseguendo un'esperienza molto positiva iniziata nelle Giornate del Bartoccio 2014, la Famiglia Perugina presenta il nuovo spettacolo di canzoni perugine scritte da Renzo Zuccherini su motivi musicali della nostra tradizione popolare. Quest'anno, le nuove canzoni sono affidate alla sensibilità artistica del maestro Mirco Bonucci, noto cantante e chitarrista perugino, accompagnato da Ilaria Castellani e Federico Gili, giovani fisarmonicisti di grande talento.
Anche le nuove canzoni che saranno presentate quest'anno parlano prima di tutto di amore, naturalmente, ma anche di attualità, di cronaca, di protesta, di orgoglio perugino. In particolare, alcune canzoni sono basate sui motivi musicali di antichi balli nostrani, come il trescone perugino: il trescone infatti era ballato nelle nostre campagne da tempi immemorabili, anche se oggi se ne è quasi persa la memoria; è un ballo divertente, qualche volta diventa una pantomima. Altri balli richiamati sono la manfrina, il sor cesare o il ballo della sala.
Continua quindi l'esperimento di creazioni di canzoni in dialetto perugino: ma non solo si tratta di canzoni nuove, ma di una innovativa operazione culturale che vuol ridare attualità agli antichi ritmi popolari, con un effetto senz’altro piacevole e divertente. Ci sarà inoltre il recupero di una tradizione di canzoni perugine del passato, oggi quasi dimenticate e invece molto suggestive. Non mancheranno infatti riferimenti a tradizionali motivi perugini, come il celebre Notturno perugino o le indimenticabili musiche del maestro Carlo Belloni, o un omaggio alla Brigata Pretolana, che nella seconda metà del Novecento già usava scrivere canzoni nuove su motivi tradizionali.
Ad arricchire e rendere più suggestivo il concerto, sono previste anche dimostrazioni di balli popolari da parte di Daniele Parbuono e Chiara Albanesi, due esponenti del gruppo folk Agilla e Trasimeno, che faranno rivivere alcuni di quegli antichi balli perugini: e magari li faranno tornare alla memoria di qualcuno/a, che potrà tornare ad esercitarsi nel laboratorio di trescone e saltarello che si terrà il successivo venerdi 13.
Al termine, aperitivo offerto da Monimbò.



La Società del Bartoccio

Inserito giovedì 5 febbraio 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4646782