24/06/2024
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Ikea: una assemblea a S. Martino in Campo

Ikea: una assemblea a S. Martino in Campo
Il possibile ritorno occupazionale previsto non è così foriero di sviluppo e progresso. A quando un'assemblea sul degrado del territorio, contro il consumo di suolo, per la valorizzazione del paesaggio rurale

 
Si è tenuta a San Martino in Campo un’assemblea pubblica molto partecipata, per discutere “le prospettive di insediamento Ikea”. Nel volantino, che invita la cittadinanza, si garantiva la presenza di due consiglieri comunali. L’intento era quello di sostenere la costruzione del mega impianto commerciale della multinazionale del legno.

È legittimo che chi rappresenta localmente l’amministrazione comunale organizzi una pubblica assemblea su una questione importante per l’intero territorio. Stupisce, però, il fatto che anche in anni passati sarebbe stato necessario promuovere la partecipazione intorno ai tanti problemi aperti nell’area di San Martino in Campo.

Adesso improvvisamente ci si risveglia per chissà quale strategia politica usando l’ambiente in maniera ricattatoria.

Forse il possibile ritorno occupazionale più o meno previsto non è così foriero di sviluppo e progresso. Avrebbe avuto un significato diverso se l’assemblea fosse stata convocata sul degrado del territorio, contro il consumo di suolo dovuto ad interessi privati, per la valorizzazione del paesaggio rurale che rappresenta la radice storica locale, a favore della ripresa dei lavori per il recupero degli affreschi della “Madonnuccia”… e infine per la realizzazione di quel Parco Fluviale Comunale che deve riguardare anche questo territorio.

La speranza è che nel tempo non si perda l’identità di un borgo in cui si conserva l’ambiente naturale, sociale e la qualità della vita.
 



Lauro Ciurnelli

Inserito domenica 15 febbraio 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 7089682