17/01/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Tiro al piccione su Altra Europa, ma le provocazioni non colgono nel segno

Tiro al piccione su Altra Europa, ma le provocazioni non colgono nel segno
Noi abbiamo seguito un percorso che ha privilegiato la costruzione di un progetto alternativo alla miseria dell’attuale visione politico-affaristica

 
Nell’Altra Europa – Umbria non esiste, come si vuol far credere, un’egemonia di partiti o loro frazioni. Altra Europa – Umbria è un soggetto inclusivo che rivolge la sua proposta alla sinistra e ai democratici. Chi non ne fa parte, non ha voluto farne parte o non ne condivide gli orizzonti politici. E’ bene che ne prenda atto chi naviga in acque torbide e cerca di intorbidire anche le nostre.
Altra Europa – Umbria riconosce la presenza di forze organizzate e lavora per riunirle in un percorso comune.
 
Al contrario di altre forze politiche che da mesi lavorano per mettere assieme file di nomi secondo logiche di interesse che ci sono estranee, noi abbiamo seguito un percorso che ha privilegiato, per la nostra regione, la costruzione di un progetto alternativo alla miseria dell’attuale visione politico-affaristica, subordinata alle logiche dei poteri sovranazionali. La sua pubblicazione avverrà a giorni, dopo le ultime limature. Ora e solo ora possiamo metterci a ragionare intorno alle candidature. Nell’assemblea regionale di sabato abbiamo approvato i criteri per la formazione della lista e l’individuazione del candidato presidente; un comitato transitorio accoglierà le proposte, le valuterà, si presenterà davanti all’assemblea, riconvocata per il 27 marzo, per la validazione delle scelte. In quella data si sapranno i nomi, la cui importanza è legata all’impegno, che assumeranno, di rispettare il progetto e a portarlo avanti all’interno delle istituzioni o nelle forme dell’opposizione sociale.
 
Vi chiediamo di lasciarci lavorare e di interrompere il flusso continuo di indiscrezioni fasulle che è iniziato già prima della conferenza stampa del 12 febbraio, quindi si protrae da oltre un mese.
Comprensibilmente non siete abituati ai tempi della democrazia dal basso, ma questa è la nostra cifra, e ne andiamo fieri.
Chiediamo invece con determinazione di fermare le dichiarazioni false, che con buona evidenza hanno il solo scopo di danneggiarci.



Il coordinamento Altra Europa-Umbria

Inserito mercoledì 18 marzo 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4445913