22/07/2019
direttore Renzo Zuccherini

Home >> Gli incantevoli 2015

Gli incantevoli 2015
Nuova stagione per l’avanguardia musicale de GLI INCANTEVOLI al via con L’Orso il 28 marzo al 100Dieci Cafè

Ritorna dopo qualche anno di silenzio la rassegna GLI INCANTEVOLI “all’incanto di giovani canzoni”, dedicata alla musica d'autore emergente italiana.
L'intera manifestazione che avrà luogo al 100Dieci cafè di Perugia, punto di ritrovo degli universitari e degli amanti della musica dal vivo, vedrà alternarsi sul palco giovani cantautori del calibro di L'Orso (28 Marzo), Gli Scontati (10 Aprile), Guappacartò (8 Maggio) e Dimartino (9 Maggio).

Sabato 28 Marzo aprirà le danze la banda in forte crescita artistica "L'ORSO",  con il nuovo disco e tour "Ho messo la sveglia per la rivoluzione",  che si muove sinuoso tra un morbido electro-pop, un delicato rock mai troppo ruggente e a guizzi rap.
Dopo oltre duecentocinquanta date, quattro EP, un disco e un documentario dal vivo, L’orso ha cambiato marcia.
Una nuova formazione, un nuovo tour, un nuovo suono.
Apriranno la serata Le Caramelle degli Sconosciuti.

Venerdì 10 Aprile invece toccherà a "Gli Scontati".
Lorenzo Kruger e Giacomo Toni sono la voce e il pianoforte di questo duo, concerto tributo a Paolo Conte. Una scelta di brani che traccia un profilo vivace del grande autore astigiano.
Lorenzo Kruger è il cantante dei Nobraino, nota indie-band italiana, molto attiva in questi anni nei circuiti live della penisola. A questa esperienza Kruger deve la maturazione di tutti i suoi aspetti artistici.
Giacomo Toni è, per una serie di circostanze casuali, autore  cantante e pianista. Dal 2005 canta e dice enormità contraddittorie insieme alla Novecento Band, composta da ottimi musicisti amanti dello swing.

Venerdì 8 Maggio andranno in scena i Guappecartò, gruppo musicale formatosi a Perugia nella primavera del 2004 quando l’attrice e regista Madleine Fischer propone loro la realizzazione della colonna sonora destinata al film “Uroboro”.
Provenienti ognuno da esperienze e gusti musicali di generi diversi, i 5 componenti di Guappecartò si propongono come un laboratorio di musiche cosmopolite. I suoni sono quelli della tradizione popolare, il sound, invece, deriva da un armonioso mix di culture e generi che la band ha potuto conoscere ed assorbire per le strade e tra la gente di tutta Europa oltre che nei Buskers di Germania, Francia, Svizzera, Austria, Spagna, Portogallo, Italia, Belgio.

E per finire in bellezza, Sabato 9 Maggio sempre al 100Dieci arriveranno i Dimartino.
Antonio Di Martino possiede un dono raro, quello di dipingere paesaggi, scenari, spaccati quotidiani attraverso un non comune uso della parola, una vena descrittiva incredibilmente fervida, ricercata e mai banale, ma non per questo meno diretta o immediata, è l’arte di creare un’alchimia poetica ma senza per questo dover pagare il prezzo di scadere nel cerebrale o nell’intellettualoide a tutti i costi, è qualcosa di spontaneo, non artefatto, nonché un omaggio e un tributo quasi necessario (certamente voluto e dichiarato) alla nostra grande tradizione cantautorale con echi di Dalla, De Gregori, Battisti, Graziani, Gaetano e molto altro.
Dimartino sta ufficialmente lavorando al nuovo album, che sarà registrato nelle campagne siciliane. Il disco parlerà del paese inteso come condizione umana, il paese che ti porti dentro ovunque tu vada, il paese necessario a conservare i ricordi.




Inserito mercoledì 18 marzo 2015


Redazione "La Tramontana"- e-mail info@latramontanaperugia.it
Sei la visitatrice / il visitatore n: 4735640